Cric Ponte Buriano: "Siamo affranti, la conta dei danni è altissima. Aiutateci"

L'appello del presidente della cooperativa di Ponte Buriano e Cincelli dopo l'esondazione dell'Arno

L'ultima ondata di maltempo ha lasciato strasichi importanti in tutto il territorio. A preoccupare di più è stata l'esondazione del fiume Arno nelle varie località dove scorre il corso d'acqua.

VIDEO | Straripa l'Arno a Ponte Buriano
 

I danni più grandi sono stati a Ponte Buriano dove il fiume si è riversato nell'area di contenimento alluvionale. Completamente sommerso il campo da calcio situato a pochi metri dalle sponde dell'Arno, che nella giornata di ieri ha raggiunto un'altezza che non si vedeva da molto tempo.

Il presidente della Cric - Cooperativa di Ponte Buriano e Cincelli, Renato Viscovo, ha lanciato una richiesta di aiuto tramite un post sul proprio profilo facebook.

"Non si può parlare di quiete dopo la tempesta, quello che è accaduto oggi mette la Cric Ponte Buriano-Cincelli in ginocchio, siamo affranti, stanchi, distrutti. La conta dei danni è altissima.
È un appello rivolto a chi crede nel lavoro che facciamo di anno in anno da ormai 43 anni, un appello rivolto a chi crede nel sociale, alle associazioni, alle cooperative ed alle istituzioni. Aiutateci.
I lavori di recupero, di quello che resta, inizieranno mercoledì, quando l’acqua all’interno delle strutture inizierà a darci tregua".

Schermata 2019-11-18 alle 10.22.24-2

Stato di emergenza regionale

Dichiarato lo stato di emergenza regionale. È quanto ha fatto la Giunta regionale, su proposta del presidente Enrico Rossi, in apertura della seduta di questa mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dichiarazione consentirà anche di chiedere al Governo un'analoga dichiarazione di emergenza nazionale, consentendo così di attivare finanziamenti e di velocizzare le procedure a favore sia dei soggetti pubblici che privati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento