menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baby sitter quanto mi costi: Arezzo tra le più care in Italia. Spesa media oltre 500 euro al mese

In media il costo orario di una baby sitter in Italia è di 7,90 euro l'ora, ad Arezzo per il prezzo medio arriva a 8,46 euro.

Scuola, asilo, attività sportive e ricreative pomeridiane, compiti: archiviate le vacanze riparte la routine delle famiglie. E tantisi appoggiano all'aiuto di chi offre servizi di assistenza all'infanzia. Via allora alla ricerca di tate e baby sitter che supportino mamma e babbo nella gestione degli impegni dei figli. Servizi che però hanno un costo. Lo ha contabilizzato Yoopies, una piattaforma che si occupa di far incontrare domanda e offerta, che ha stilato una ricerca tra i 200mila iscritti. E dall'analisi si scopre che ad Arezzo il costo orario di un baby sitter è tra i più alti in Italia.

Ma quanto cosatano le tate dell'Aretino? In media il costo orario di una baby sitter in Italia è di 7,90 euro l'ora: per il 2019 sono quasi completamente a carico delle famiglie perché non sono stati previsti aiuti specifici per l'assunzione di tate a sopperire l'annullamento del bonus baby sitter. Ad Arezzo per il prezzo medio arriva a 8,46 euro l'ora: più che a Milano (8,35) euro e al di sopra della media regionale Toscana pari a 8,06 euro l'ora. 

Le regioni in cui l'assistenza all'infanzia è più cara sono la Valle d'Aosta (8,67 euro l'ora), la Liguria (8,32 euro l'ora) e la Lombardia (8,23 euro). Quelle in cui è più economica sono la Basilicata (6,98 euro), il Molise (7,32) e la Puglia (7,38 euro). 

Le spese delle famiglie aretine

Le spese per le famiglie aretine sono presto fatte: un impegno di tre ore al giorno, nei pomeriggi della settimana (da lunedì a venerdì), per un totale di 60 ore al mese, costa circa 510 euro al mese. Cifra che potrebbe aumentare se i bambini da seguire sono più di uno, o se gli orari sono festivi o notturni. 

In generale le famiglie italiane, aretine comprese, chiedono determinati requisiti: "la conoscenza dell'inglese a livello almeno intermedio (+38%), un attestato di primo soccorso e disostruzione (+22%), una formazione ufficiale per diventare educatrice (+7%)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento