Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

La Costituzione Italiana secondo gli studenti delle medie. L'articolo 3 giudicato il più significativo e importante

L'iniziativa è quella che ha visto coinvolti i ragazzi delle classi terze della scuola media "Dante Alighieri" di Castiglion Fiorentino. Le loro considerazioni sono state consegnate al sindaco il quale aveva richiesto loro di specificare i motivi delle loro scelte

Il sindaco di Castiglion Fiorentino, Mario Agnelli (ph. ufficio stampa)

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”. Recita così l'articolo 3 della Costituzione Italiana. Una frase semplice e potentissima che ha letteralmente conquistato gli studenti delle classi terze della scuola media “Dante Alighieri” di Castiglion Fiorentino. Ai giovani castiglionesi, in occasione della consegna delle copie della Costituzione, il sindaco Mario Agnelli aveva chiesto di raccogliere “d’individuare l’articolo che, in positivo o in negativo, li aveva ha colpiti di più”. A distanza di qualche settimana da quell'incontro gli alunni hanno mantenuto fede alla promessa e stilato una loro personale classifica degli articoli più importanti e significativi. Nella stessa circostanza hanno indicato anche altri articoli, tre per l'esattezza, a loro avviso non più al passo con i tempi. Quali? Il primo è l’articolo 29, “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Il matrimonio è ordinato sull'eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell'unità familiare” in quanto secondo i ragazzi "non è giusto che per avere la definizione di ‘famiglia’ serva un matrimonio”. Il secondo è l’articolo 40, “Il diritto di sciopero si esercita nell'ambito delle leggi che lo regolano”, perché, secondo altri alunni, “pur facendo gli scioperi alla fin fine non cambia niente”. Ultimo l’articolo 32 “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge”, perché, sostengono altri, “si dovrebbe essere liberi di decidere se curarsi o meno”.

“È necessario fare tesoro del punto di vista dei nostri ragazzi poiché formeranno la società di domani - ha sottolineato il sindaco Agnelli - Già questa semplice ma significativa analisi degli articoli della nostra Costituzione mi fanno riflettere e neanche poco. Esperienza che mi auguro gli insegnanti con il dirigente scolastico vorranno ripetere anche in futuro con l'intento di formare con perseveranza il senso dell'educazione civica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Costituzione Italiana secondo gli studenti delle medie. L'articolo 3 giudicato il più significativo e importante

ArezzoNotizie è in caricamento