rotate-mobile
Attualità Cortona

Cortona, con gli studenti una festa per la Costituzione nella giornata della Legalità

Sul podio i ragazzi della media di Montecchio, del Liceo Artistico e della media di Camucia. L’emozione delle lettere al presidente Mattarella nel ricordo di Falcone e Borsellino

Un teatro pieno di giovani per celebrare la Giornata della Legalità. Nel 30esimo anniversario della strage di Capaci i protagonisti a Cortona sono stati gli studenti del progetto dedicato alla Costituzione a fumetti.

«Studenti, legalità e Costituzione» è un’iniziativa dell’amministrazione comunale a cui hanno partecipato tutti gli istituti scolastici cortonesi con circa 600 giovani dalle scuole elementari alle superiori. Ad aprire la giornata è stato l’intervento del sindaco Luciano Meoni che ha ricordato la figura dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino a cui è stato dedicato un minuto di silenzio. L’assessore all’istruzione Silvia Spensierati ha illustrato il progetto dedicato alla Costituzione e ha ringraziato tutti gli studenti e i docenti per aver aderito con passione alle ore di lezione e alla realizzazione degli elaborati finali. Nel corso della mattinata sono intervenuti Alfonso Celotto, professore ordinario di Diritto costituzionale all’Università Roma 3; Anton Giulio Lana, avvocato specializzato in diritti umani; Anna Maria Meo, quale direttore generale del Teatro Regio di Parma sul tema della cultura nella Costituzione e Raffaello Sestini, magistrato del Consiglio di Stato che insieme al professor Celotto ha curato il volume «Viaggio a fumetti nella Costituzione».

È stata questa la guida che ha accompagnato i bambini e i ragazzi cortonesi alla scoperta della nostra Carta Fondamentale. Fra i momenti più emozionanti c’è stato quello della lettura delle lettere inviate al presidente della Repubblica Sergio Mattarella dagli alunni dell’istituto comprensivo Cortona 2. È stata la segreteria del Quirinale a complimentarsi telefonicamente con il sindaco Meoni per questa iniziativa. Il presidente Mattarella ha voluto trasmettere il proprio apprezzamento per le parole contro la guerra utilizzate dagli alunni e per un’iniziativa che ha nel proprio dna la promozione dei valori della Costituzione.

A conquistare il primo posto sono stati i ragazzi della 1C della scuola di Montecchio: nel loro video che sottolinea l’importanza della tutela dell’ambiente, gli studenti hanno voluto documentare la loro iniziativa di pulitura svolta fra Santa Margherita e la Fortezza del Girifalco. Un’operazione di volontariato ecologico che ha permesso di riempire due grandi sacchi di rifiuti e di contribuire al miglioramento dell’ambiente e al decoro urbano. Secondo posto per i divertenti video realizzati dalle ragazze e dai ragazzi della 2C del Liceo Artistico, con i quattro cortometraggi hanno saputo sintetizzare alcuni fra gli articoli dei principi fondamentali della Costituzione. Terzo posto per il video della 1B della scuola media di Camucia «Come sarà l’Italia fra 30 anni», tutto realizzato a fumetti. Grande apprezzamento da parte dell’Amministrazione comunale e degli ospiti per tutte le Comunicato stampa produzioni realizzate dalle scuole con l’impegno a replicare questo progetto anche nel prossimo anni scolastico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortona, con gli studenti una festa per la Costituzione nella giornata della Legalità

ArezzoNotizie è in caricamento