Il mondo del lavoro incontra il corso di laurea in Lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa

Metà degli iscritti al primo anno arriva da fuori regione, principalmente dal Sud e dalle isole

Con oltre 600 studenti iscritti e un numero di matricole quasi raddoppiato negli ultimi cinque anni, la metà delle quali arriva da fuori regione (due terzi da quelle meridionali e dalle isole), e con metà degli studenti del secondo anno all'estero per scambi con paesi europei, Stati Uniti, Russia e Cina, il corso di laurea in Lingue per la comunicazione interculturale e d'impresa del Dipartimento dell'Università di Siena è stato presentato nei giorni scorsi ad Arezzo ai rappresentanti dei servizi, della produzione e delle professioni. Si è trattato del consueto incontro di consultazione per acquisire pareri sulla formazione offerta dall'Ateneo e per confrontarla con le competenze e le figure professionali richieste dal mercato del lavoro.

All'incontro con il comitato per la didattica del Corso di laurea, presieduto dalla professoressa Silvia Calamai, e con il direttore del Dipartimento Ferdinando Abbri, che si è svolto nel campus universitario del Pionta, sono intervenuti i rappresentanti di Camera di Commercio, Comune di Arezzo, Confindustria Toscana Sud (anche con il gruppo Giovani imprenditori), Confartigianato, Fondazione Arezzo Intour e Cospe-Coperativa Tangram, oltre ai rappresentanti degli studenti universitari. All’incontro ha partecipato anche la professoressa Minlu Zhang, visiting professor dall’ateneo cinese di Wenzhou.

"Per l'Università è un'occasione utile a raccogliere suggerimenti su eventuali nuove competenze richieste e per rafforzare i rapporti con il mondo del lavoro – ha detto la professoressa Silvia Calamai - , relazioni che sono già ben avviate, visto che tutti i nostri studenti svolgono un periodo di tirocinio obbligatorio di 125-150 ore in azienda o in altre organizzazioni, in Italia e all'estero. Tra le ultime collaborazioni, ricordo quella con Unicoop Firenze, che co-finanzierà un nostro progetto, e con la Fondazione Arezzo Intour, che avrà in carico l’insegnamento di Marketing del territorio, tenuto da un professionista altamente specializzato. E' inoltre in fase di progettazione un Summer campus Italia-Cina per professionisti e imprenditori".

Apprezzamento per l'offerta formativa - che oltre alle lingue europee prevede anche lo studio del cinese e dell'arabo (come lingua annuale), oltre a discipline come Economia aziendale, Digital media studies e Digital Heritage - è stato manifestato anche dal vicepresidente della Camera di Commercio Andrea Fabianelli, che ha partecipato all'incontro. "Dal Corso di laurea in Lingue arriveranno importanti riflessi sull'economia industriale e commerciale del territorio – ha commentato -  . Quello aretino ha da anni stretti rapporti commerciali con il mercato russo e quattro anni fa finanziammo i primi corsi di lingua e cultura cinese convinti della necessità di aprirsi ai nuovi mercati con professionisti qualificati".

"C'è un'attenzione importante dell'Università di Siena al territorio e alla formazione di professionalità richieste del mondo del lavoro - ha detto l'assessore comunale Alberto Merelli – e il Comune sta rispondendo, come dimostra anche la prossima convenzione con l'Ateneo e Anci per attivare ad Arezzo un nuovo corso di laurea del Dipartimento di Giurisprudenza".

Potrebbe interessarti

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Piscine all'aperto. Ecco dove andare ad Arezzo e provincia

  • Le origini del nome Colcitrone

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Ritrovati i due bambini dispersi, erano bloccati al fiume con il nonno ferito

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Schianto in moto contro un trattore: un ferito grave. Soccorso con Pegaso

  • Sospetta intossicazione da cianuro, tre operai al pronto soccorso

  • Cade dal tetto di casa: ferito un 44enne. Portato in elicottero a Siena

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento