Attualità Via Curtatone

Otto ragazzi con sindrome di Down alla scoperta di informatica e facebook

L’Associazione Italiana Persone Down di Arezzo ha organizzato il corso “L’ABC nel mondo digitale”

Un percorso alla scoperta di informatica, internet e social network per persone con sindrome di Down. L’iniziativa, dal titolo “L’ABC nel mondo digitale”, è stata promossa dalla sezione di Arezzo dell’Aipd - Associazione Italiana Persone Down Onlus con il sostegno della Fondazione Graziella - Angelo Gori e si è sviluppata nel corso del mese di luglio al circolo Arcobaleno di via Curtatone, accompagnando nell’approfondimento di potenzialità e criticità di computer e smartphone. Il corso ha visto la partecipazione di otto ragazzi di diverse età a cui è stato spiegato il corretto utilizzo di alcune delle principali tecnologie di impiego quotidiano, fornendo loro le nozioni teoriche e pratiche anche per eventuali future esperienze in ambito lavorativo.

«Molti dei nostri ragazzi - commenta Enrico Gasperini, educatore dell’Aipd, - utilizzano quotidianamente internet e i social network, dunque abbiamo ritenuto importante organizzare questo percorso proprio per presentargli i più utili strumenti digitali a loro disposizione e le regole alla base di una navigazione corretta e consapevole. Tra gli obiettivi della nostra associazione rientra l’educazione all’autonomia nei vari ambiti e, di conseguenza, anche sul web, andando così a gettare le basi per eventuali esperienze lavorative».

“L’ABC nel mondo digitale” ha previsto una parte specifica dedicata alla conoscenza dell’informatica, spiegando le funzionalità dei programmi più utili (soprattutto word) e focalizzandosi sui principali strumenti messi a disposizione da internet (a partire dai motori di ricerca). I ragazzi dell’Aipd si sono poi concretamente messi alla prova attraverso l’utilizzo dei tre nuovi computer del circolo Arcobaleno con cui hanno creato contenuti diversificati, spaziando dalla scrittura di lettere alla redazione di testi per la pagina facebook. I social network hanno poi rappresentato il secondo dei macro-argomenti trattati nelle varie lezioni con l’obiettivo di fissare alcune regole comuni e di stimolarne un uso positivo, costruttivo e sereno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto ragazzi con sindrome di Down alla scoperta di informatica e facebook

ArezzoNotizie è in caricamento