Attualità Centro Storico / Piazza Risorgimento

La corruzione, la legge e i giudici: bagno di folla per l'evento targato Aequa

I lavori sono stati aperti dal presidente di Aequa, Giuseppe Fanfani. Tra i protagonisti di spicco il primo presidente emerito alla Corte di Cassazione Giuseppe Canzio

Un'immagine della giornata alla Borsa Merci

Si è svolto all'interno della Borsa Merci di piazza Risorgimento l'evento "La corruzione, la legge e i giudici".
Organizzato dall'associazione Aequa, l'incontro ha visto la partecipazione delle massime cariche politiche cittadine oltre che avvocati, professori, magistrati e giudici di primo piano nel panorama nazionale.

Ad aprire il confronto, al quale ha preso parte anche la Camera di Commercio di Arezzo e Siena che ha fortemente contribuito alla realizzazione questa giornata, è stata la relazione riguardante la prevenzione della curruzione proposta dal primo presidente emerito alla Corte di Cassazione Giuseppe Canzio

"La corruzione - ha sottolineato durante il suo intervento il presidente Canzio - tocca aspetti non soltanto di natura legale di uno Stato ma anche. E quindi la prevenzione è doverosa".

I lavori invece sono stati aperti direttamente dal presidente di Aequa Giuseppe Fanfani, che ha voluto portare i propri saluti ai presenti oltre che ricodare l'importanza di affrontare argomenti di carattere non solo legale ma anche etico.

"Non è pensabile soltanto reprimere ma - ha sottolineato - la crescita culturale di un popolo non può passare se non attraverso l'eliminazione di tutte queste distorsioni di fondo di cui la corruzione è l'esempio massimo".

All'evento hanno preso parte anche Roberto De Fraja (presidente della Fondazione Forense dell'Ordine degli Avvocati di Arezzo), Jacopo Catalani (dell'ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Arezzo) e ?Massimo Guasconi (presidente della Camera di Commercio di Arezzo - Siena).

"La nostra Camera di Commercio - spiega il presidente Guasconi - è stata una delle prime in Italia a siglare un protocollo d'intesa con la procura di Arezzo attraverso il quale vengono definite le modalità di consultazione del Registro delle Imprese. Un esempio di come il tema della lotta alla corruzione sia per noi molto sentito".

Banche dati camerali accessibili per le indagini

La giornata ha poi accolto le relazioni di Giovanni Canzio (Primo Presidente Emerito della Corte di Cassazione), Fausto Giunta (Professore di Diritto Penale dell’Università di Firenze), Renato Bricchetti (Presidente Vicario della Corte di Appello di Milano) e Silvia Giorgi (Consigliere della Corte di Cassazione).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La corruzione, la legge e i giudici: bagno di folla per l'evento targato Aequa

ArezzoNotizie è in caricamento