Giovedì, 16 Settembre 2021
Attualità

Vaccini, al via lo sprint di fine agosto. Da oggi 80mila dosi a cittadini tra i 12 e i 59 anni

Prosegue la campagna di vaccinazione: da domani iniezioni anche dai medici di base

La corsa ai vaccini prosegue. Da oggi parte la somministrazione delle 80mila dosi di siero Pfizer arrivato nei giorni scorsi in Toscana e destinato a 12-59enni. E il richiamo sarà fatto entro quattro settimane. E' una delle tante novità di questa sorta di sprint della vaccinazione che la Regione Toscana intende innescare. Ieri, giorno di Ferragosto, gli hub di Arezzo e Montevarchi hanno continuato la loro attività senza soste. L'obiettivo è quello di arrivare a settembre, al fatidico rientro delle scuole, con il maggior numero di vaccinati. Compresi gli adolescenti che si approcceranno così al suono della campanella. 

I ragazzi tra i 12 e i 18 anni da questa mattina alle ore 8 potranno presentarsi liberamente al Centro Affari di Arezzo per vaccinarsi. Si andrà avanti fino al mantenimento della domanda con l’eccezione della mattina di domenica 22 agosto. Il vaccino sarà il Pfizer e la seconda dose sarà anticipata a 21 giorni per garantire una copertura efficace alla riapertura delle scuole. Il Centro affari sarà attivo dalle 8 alle 20.

Questa di Arezzo sarà l’unica sede nel Distretto Arezzo, Casentino e Valtiberina dove gli under 18 potranno vaccinarsi senza prenotazione. Le altre di questa Zona continueranno ad effettuare la somministrazione di vaccino a questa fascia d’età solo su prenotazione.

In libero accesso i minorenni potranno vaccinarsi anche a Montevarchi. La programmazione attuale prevede l'apertura  da lunedì 16 a giovedì 19 nella fascia oraria tra le 20 e le 23. Aperta anche la sede di Camucia con i normali orari di vaccinazione.

Ci sarà un percorso preferenziale per gli under 18 con la disponibilità  dei moduli per il consenso del genitore che accompagnerà il minore.

Si ricorda che sulla vaccinazione dei minori che hanno compiuto 12 anni sono impegnati anche sia i medici di medicina generale che i pediatri di libera scelta.

In provincia di Arezzo al momento dell'ultimo rilevamento, il 13 agosto, le dosi somministrate erano state 372mila 124. Di queste oltre ottomila riguardano i più giovani.

"I giovani stanno dando un grande esempio di responsabilità e di predisposizione verso la vaccinazione, esprimendo conseguentemente una funzione  di stimolo verso anche le età più mature, che erano rimaste un po’ più indietro su questo fronte - ha commentato il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani - E’ giusto, quindi, agevolarli e consentire loro di richiedere la somministrazione del vaccino anche senza prenotazione, prima dell’inizio dell’anno scolastico, mentre sono ancora in vacanza". 

E così sono partiti in contemporanea gli appuntamenti lungo le coste toscane con i camper per la vaccinazione, che è offerta in contemporanea anche dai pediatri di libera scelta (già operativi a seguito dell’accordo siglato con la Regione la settimana scorsa), dalle aziende sanitarie negli hub, dai medici di medicina generale (dal prossimo 17 agosto in seguito all’intesa firmata ieri con le organizzazioni sindacali Fmmg,a Snami e Smi).

Intanto arrivano le prime novità per gli italiani che si sono vaccinati all'estero. Coloro che fanno riferimento alla Azienda Asl Toscana SudEst e che vogliono vedere riconosciute le proprie vaccinazioni eseguite all'estero ai fini del Green pass, possono presentare domanda compilando il modulo online disponile all'indirizzo https://www.uslsudest.toscana.it/riconoscimento-vaccinazioni-covid-estero. Il modulo è raggiungibile dal link indicato nella home page della Azienda USL Toscana SudEst www.uslsudest.toscana.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, al via lo sprint di fine agosto. Da oggi 80mila dosi a cittadini tra i 12 e i 59 anni

ArezzoNotizie è in caricamento