Castiglion Fiorentino, dal 18 maggio messe aperte ai fedeli: ecco le regole

Le acquasantiere resteranno vuote, le offerte si faranno soltanto negli appositi contenitori fissi e non ci sarà lo scambio della pace, ma la comunione, con i dovuti accorgimenti anticontagio, potrà essere distribuita

Dal prossimo lunedì 18, tra le altre auspicabili riaperture, potranno riprendere anche le celebrazioni religiose nelle forme stabilite dal Protocollo siglato lo scorso 7 maggio dal presidente della Cei, dal presidente del Consiglio dei Ministri e dal Ministro dell'Interno. Gli accessi ai luoghi di culto dovranno avvenire in maniera contingentata ed i fedeli, che potranno entrare soltanto se muniti di mascherina e, comunque, nel numero massimo individuato dal responsabile del luogo di culto stesso, dovranno restare a distanza non inferiore di un metro l'uno dall'altro.
Le acquasantiere resteranno vuote, le offerte si faranno soltanto negli appositi contenitori fissi e non ci sarà lo scambio della pace, ma la comunione, con i dovuti accorgimenti anticontagio, potrà essere distribuita. Sarà facoltà dell'ordinario optare per uno svolgimento all'aperto, mentre resta incentivato quello in streaming. Per ciò che attiene i funerali che, come noto, potranno essere svolti alla sola presenza dei congiunti fino ad un massimo, in ogni caso, di 15 persone, verranno celebrati preferibilmente all'esterno, con l'utilizzo obbligatorio dei dispositivi di protezione, a distanza interpersonale di un metro. Tutte le operazioni di sepoltura, in senso lato, dovranno essere eseguite con particolare attenzione, in ordine alla sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento