menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la scuola, i recuperi e la maturità light. Curtolo: "Tutto dipende dalla data di rientro in classe"

Il 18 maggio sarà la data spartiacque: se gli studenti torneranno in classe entro quella data, l'esame di maturità sarò molto simile a quello che docenti e ragazzi si aspettano

Lezioni a distanza, esami di terza media e maturità. Oltre al dilemma sulla data del rientro a scuola, sono tanti gli interrogativi degli studenti aretini e delle loro famiglie. A dare qualche chiarimento in più è stato il dirigente dell'Ufficio Scolastico Roberto Curtolo che  è intervenuto a fianco del sindaco Alessandro Ghinelli nella conferenza stampa di ieri pomeriggio.

Lezioni a distanza

Per quanto riguarda le lezioni a distanza, il provveditore ha sottolineato come la scuola si sia dovuta adeguare in modo improvviso.

"Con uno sforzo enorme la scuola italiana, compresa quella aretina, si è messa in moto. E dobbiamo ringraziare anche i privati che hanno dato un sostegno per l'acquisto dei dispositivi, ovvero pc e tablet, per quelle famiglie che ne avevano bisogno. Poi abbiamo fatto tantissima formazione, decine e decine di corsi online per i docenti".

Rientro a scuola ed esami

Ma quando torneranno a riempirsi le aule? Una risposta certa non c'è, ma sono state prospettate due ipotesi.

"Abbiamo una soglia temporale: quella del il 18 maggio - spiega Curtolo - Se riusciremo a tornare in classe entro quella data, allora avremo un esame di maturità sostanzialmente simile a quello che docenti e studenti si aspettavano"

Ovvero una prova di italiano scritta, una seconda prova (in versione light) e un colloquio orale. Il sistema di valutazione, inoltre, si baserà anche sulle attività svolte a distanza, "perché adesso la didattica a distanza diventa obbligatoria". 

"Se invece non ci sarà il rientro nelle aule, l'esame di stato verrà proposto in versione 'alleggerita'. Ovvero con una sola prova: un colloquio che, in caso di emergenza prolungata, potrà essere svolto a distanza, con una commissione tutta interna".

Nel caso del mancato rientro in classe, anche l'esame di terza media sarà modificato: sarà articolato sulla base di una attività svolta dallo studenti (un elaborato), che poi verrà valutato dai docenti. 

Per le classi intermedie ci sarà comunque una valutazione: in caso di deficit formativi (o per causa dello studente o per impossibilità di erogare la formazione), la parte iniziale del prossimo anno scolastico sarà dedicata al recupero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Anche a Monte San Savino si può firmare per la "Legge antifascista"

  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento