Attualità

Coronavirus, Monnalisa dona mascherine per i bimbi di Casa Thevenin

Gesti di concreta solidarietà del brand, con donazioni di mascherine protettive ad Arezzo e kit di nascita al San Raffaele di Milano

Monnalisa, leader nel settore childrenswear di alta gamma, quotata sul mercato Aim Italia rinnova la sua disponibilità nell’emergenza COVID-19. Dopo aver destinato parte dei suoi sforzi produttivi alla realizzazione di mascherine Tnt destinate alla sua città, - consegnate ad amministrazione locale, forze dell’ordine, USL Toscana Sud Est, - Monnalisa ha avviato una speciale produzione per i più piccoli: mascherine per uso individuale, in un formato confortevole, adattato all’anatomia dei più piccoli, lavabili, sterilizzabili e riutilizzabili.

Il tessuto è fresco cotone 100%, in 3 strati protettivi, realizzato con le iconiche fantasie del brand e con una forte vocazione fashion. Le
mascherine sono già disponibili e ricercatissime, sia sull’e-commerce che nelle boutique del Gruppo. Piero Iacomoni, presidente e Barbara Bertocci, direttore creativo hanno voluto destinare i primi due lotti produttivi a fini charity. Dopo una tranche al reparto pediatrico e al reparto ginecologico dell’Ospedale San Donato, prevista domani giovedì 28 maggio alle 16 una donazione di mascherine alla casa famiglia Thevenin, operazione charity in sinergia con la Fondazione Monnalisa e l’Associazione Italiana Avvocati di Famiglia, sede di Arezzo, che saranno consegnate da Luca Peruzzi, supervisor alla produzione in Monnalisa.

“Siamo orgogliosi per la resilienza della nostra azienda - ha dichiarato Iacomoni -, che ha messo a disposizione le sue competenze, i suoi tessuti, la creatività dell’ufficio stile per produrre mascherine di altissima qualità, dai 6 ai 12 anni, per maschietti e femminucce, con un forte
appeal moda e un comfort eccezionale che ne incentiverà l’uso”.

Barbara Bertocci ha aggiunto: “Proprio in questi giorni, Monnalisa ha voluto dare una dimostrazione di solidarietà anche alla città di
Milano, dove abbiamo una boutique in Via della Spiga e lo showroom direzionale di Corso Buenos Aires, inviando alla maternità dell'ospedale San Raffaele, un articolo di corredino in dono ai 200 bambini che vedranno la luce nel mese. C’è sembrato un gesto dal forte valore simbolico, di celebrazione della vita, in una città e in una parte di Italia che ha sofferto più di altre le conseguenze di questa emergenza sanitaria. ”
Monnalisa SpA (Aim Italia -Ticker MNL), quotata su listino AIM Italia dal 12 luglio 2018 e attiva nel settore del childrenswear di fascia alta, nasce ad Arezzo nel 1968. Distribuisce in oltre 60 Paesi, sia in flagship store diretti che nei più prestigiosi Department Store del mondo e in più di 700 punti vendita multibrand. Alla elevata qualità e stile made in Italy, si affiancano gli investimenti in ricerca e sviluppo, con grande attenzione ai temi della sostenibilità. Conforme alla norma SA8000 e alla certificazione ambientale ISO 14001. Da aprile 2016, è azienda
certificata Elite-Borsa Italiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Monnalisa dona mascherine per i bimbi di Casa Thevenin

ArezzoNotizie è in caricamento