Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Ghinelli: "Tre nuovi casi di Coronavirus: contagiati due fratelli". L'appello agli aretini che rientrano dall'estero: "Isolatevi"

In questa giornata gli agenti della Municipale hanno denunciato 25 persone

"Tre nuovi casi in città, un incremento identico a quello di ieri", così ha esordito il sindaco Alessandro Ghinelli nella consueta conferenza stampa in diretta Facebook nella quale ha fatto il punto della situazione sull'epidemia di Coronavirus. I casi positivi dunque passano da 14 a 17 nel territorio comunale, mentre le persone in quarantena sono salite a 416.

Il primo cittadino ha parlato di un incremento lineare: "I tre soggetti fanno parte di uno stesso gruppo familiare - ha sottolineato - e due di questi sono fratelli: è dunque una diffusione localizzata che interessa un gruppo ristretto e fortunatamente non risulta nessuna diffusione in un panorama più ampio".

Aretini di ritorno dai Paesi europei

Poi l'appello di Ghinelli agli aretini che stanno rientrando dai Paesi europei che stanno bloccando le frontiere. 

Sappiamo che sono numerosi e che stanno rientrando da vari paesi europei (Francia, Germania, Austria) dove lavorano o studiano. La raccomandazione è quella di chiudersi in casa una volta arrivati ad Arezzo e di avvisare subito la Asl che li contatterà e gestirà la situazione. E' fondamentale che chi rientra si isoli. 

Denunce e negozio recidivo

Nel frattempo sulle strade della città hanno vigilato le pattuglie della Polizia Municipale e solo in questa giornata sono state eseguite 25 denunce ad altrettante persone che erano in giro senza una giustificazione. Inoltre nella giornata odierna è stato trovato aperto anche un negozio di via Trasimeno già denunciato ieri. 

"Oggi la Polizia Municipale ha reiterato la denuncia - ha detto Ghinelli - e con una ordinanza provvederò al ritiro della licenza". 

I casi in Provincia

A fine giornata la Asl ha parlato di 51 casi accertati nell'intera provincia. Durante le ultime ore però ci sono state alcune novità: il sindaco di Bibbiena, Filippo Vagnoli, ha annunciato il primo contagio nel suo territorio. Terzo caso a Pergine Laterina, "ma - ha specificato il sindaco Simona Neri - si tratta di uno dei dipendenti della Gruccia dei quali l'azienda sanitaria aveva fatto menzione ieri".

Altri due casi di contagi sono poi stati annunciati nella pagina Facebook del Comune di San Giovanni Valdarno che scrive:

"Abbiamo ricevuto comunicazione ufficiale da parte della Direzione Asl Sud Est della presenza di altri due casi positivi al Coronavirus COVID-19 nell'abitato di San Giovanni Valdarno, collegati entrambi a un caso positivo precedente. I soggetti al momento si trovano in cura presso le proprie abitazioni, in quarantena. Sono dunque 6 i casi confermati nel nostro Comune, tutti domiciliati".

In questo caso però non è chiaro se si tratti di nuovo di dipendenti Asl già conteggiati ieri. Il bilancio definitico dovrebbe arrivare nella mattinata di lunedì, 16 marzo. 

Ultimo aggiornamento ore 23,50 del 15 marzo 2020

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghinelli: "Tre nuovi casi di Coronavirus: contagiati due fratelli". L'appello agli aretini che rientrano dall'estero: "Isolatevi"

ArezzoNotizie è in caricamento