Movida e assembramenti, Ghinelli: "Via alle multe, e se non basta pronto a chiudere parte del centro"

Il primo cittadino ha annunciato un giro di vite contro gli assembramenti che si verificano dall'ora dell'aperitivo in poi. Da stasera Polizia Municipale pronta a spiccare verbali

"Devo farvi una raccomandazione pesante", così il sindaco Alessandro Ghinelli durante una delle sue consuete dirette su Facebook questa sera si è rivolto agli aretini. L'argomento che è parso stare particolarmente a cuore al primo cittadino è quello della movida: questa volta al centro delle preoccupazioni è il mancato distanziamento che ieri sera si è verificato in alcuni punti della città. 

"Per accertarmi di cosa stesse accadendo - ha detto Ghinelli - sono andato a cena in uno dei locali di piazza San Francesco: in quell'ora e mezzo che sono stato a lì, ho visto troppa gente che tendeva a star vicina ad agglomerarsi e a non portare la mascherina. E' accaduto anche in corso Italia e in via Margaritone". 

Una situazione che non è andata giù a Ghielli che avverte: "Da questa sera non ci saranno più consigli da parte della Polizia Municipale, ma sanzioni e multe. E se questo non bastasse, sono pronto a fare un'ordinanza per chiudere parti del centro o anche i locali. Ma spero di non dover arrivare a tanto. Usiamo il buon senso: divertiamoci, ma il giusto". 

Intanto questa sera alle 19 il centro cittadino, piazza San Francesco compresa, sono apparse più tranquille di ieri. I tavoli, a debita distanza, erano tutti occupati, ma non c'erano particolari assembramenti. La speranza è che anche la seconda parte della serata prosegua così.

san francesco-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento