Coronavirus, i soci di Cpl Concordia donano 100mila euro per progetti di ripresa in tutta Italia

In Toscana le donazioni saranno destinate all’Associazione Calcit Arezzo per l’acquisto di letti per terapie intensive e di materiali di protezione individuale per gli operatori sanitari dell'Ospedale San Donato

Centomila euro per 11 progetti socio-sanitari da Milano a Napoli, da Padova a Bari, da Arezzo a Roma. Questo il risultato dell’iniziativa promossa da Cpl Concordia tra i dipendenti per aiutare i territori nella Fase 2 della pandemia Covid-19. Anche l’azienda ha deciso di contribuire alla raccolta, integrando l’importo totale donato dai dipendenti con un proprio contributo già definito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Da questa emergenza epocale si può uscire solo aiutandosi a vicenda, come persone e come sistema Italia fatto di strutture sanitarie, imprese e realtà sociali”, ha spiegato il Presidente di Cpl Concordia Paolo Barbieri. “Per questo, in aggiunta all’Hotel prestato all’AUSL di Modena e ad altre azioni solidali realizzate nel periodo di emergenza, CPL e i suoi lavoratori hanno deciso di proseguire il sostegno immediato ai territori nella ripresa post emergenza Covid con una raccolta fondi interna”.
 
Ai 1500 dipendenti delle sedi italiane di Cpl è stata infatti lanciata la proposta di contribuire con donazioni individuali - detratte dalla busta paga o da permessi convertiti – destinate ai singoli progetti più vicini al territorio di appartenenza, coordinati a livello locale dai  responsabili in stretto rapporto con gli enti territoriali, per dare risposte concrete alle necessità del tessuto sanitario e sociale.
I soggetti destinatari dei contributi Cpl vanno dalle Terapie intensive degli Ospedali per acquisto dotazioni tecnologiche e dispositivi di protezione dei sanitari, alle realtà impegnate nel sostegno ai disabili e alle famiglie in crisi economica.
 
Nello specifico, sul territorio toscano facente capo alla sede Cpl di Arezzo i fondi raccolti sono stati destinati all’Associazione CALCIT Arezzo per l’acquisto di letti per terapie intensive e di materiali di protezione individuale per gli operatori sanitari dell'Ospedale San Donato di Arezzo (ospedale covid- 19) e di tutto il territorio provinciale aretino.
 
“In questa situazione, mai vissuta prima a livello nazionale e globale, nessuno può pensare di salvarsi da solo, né come individuo né come impresa”, ha concluso il presidente Barbieri. “Sentiamo forte il dovere di confermare, nel solco della storia di Cpl, la nostra attenzione al territorio con l’attuazione di proposte mirate e concrete per affrontare il futuro impegnativo che ci attende”.

Cpl Concordia è un gruppo cooperativo multiservizi nato nel 1899 a Concordia sulla Secchia (MO). Ambiti di intervento sono la gestione calore (global service e facility management), il gas (costruzione,  manutenzione, gestione impianti e reti metano e GNL), l’acqua, il teleriscaldamento, la cogenerazione, la pubblica illuminazione, i servizi tecnologici (software, videosorveglianza, telecontrollo), i prodotti per la misura gas, lo sviluppo e applicazione di fonti rinnovabili. In Toscana opera attraverso la sede di Arezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento