Clinica di riabilitazione toscana: "Così in caso di contagio Covid i nostri dipendenti saranno tutelati"

Grazie a una copertura assicurativa gli operatori avranno diritto sia a una diaria giornaliera in caso di ricovero ospedaliero sia ad una diaria forfettaria in caso di una degenza complessa

Per la Clinica di Riabilitazione Toscana la tutela della salute dei propri dipendenti è una delle priorità assolute e nei giorni scorsi ha quindi  deciso di stipulare una copertura assicurativa a favore dei suoi dipendenti in caso di contagio da Covid 19. Gli operatori avranno diritto sia a una diaria giornaliera in caso di ricovero ospedaliero sia ad una diaria forfettaria in caso di una degenza complessa.

Al termine della degenza, i dipendenti Crt avranno inoltre accesso ad una serie di prestazioni ulteriori: pareri medici immediati; informazioni di strutture sanitarie pubbliche e private; informazioni su tutti gli aspetti burocratici connessi al contagio Covid, prestazioni di assistenza a seguito d’infortunio nei 30 giorni seguenti le dimissioni.

L’assicurazione prevede infine anche il trasporto in ambulanza dall’ospedale a casa e prestazioni infermieristiche domiciliari.

“Questa situazione di emergenza- sottolinea il neo Consigliere Delegato alla sicurezza, Marco Mugnai -  ci impone di assumere tutte le responsabilità per tutelare al meglio i dipendenti. E questa è una delle nostre azioni. Siamo orgogliosi di essere riusciti a coprire, con la stipula di questa assicurazione, sia il personale sanitario che non, perché è stata una copertura assicurativa di difficile reperimento. Tutto sarebbe stato più facile e meno oneroso se la nostra fosse stata una struttura non sanitaria. Infatti, l’assicurazione interessa 127 dipendenti CRT, sia operatori sanitari che amministrativi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento