Attualità

Covid, tra impennata di casi e corsa al vaccino. Toscana da "zona gialla": ma in 30mila hanno anticipato la dose

Ad Arezzo nella settimana tra il 21 e il 27 luglio sono mersi 58 casi ogni 100mila abitanti

Da un lato la corsa al vaccino, dall'altro l'impennata di contagi. La lotta alla pandemia - che pur vedendo una crescita di casi positivi, fortunatamente registra pochi ricoveri e pochissimi casi gravi - non si ferma. Negli ultimi giorni le curve e i numeri sono tornati a salire. Tanto che il presidente Giani ieri ha annunciato che in Toscana si sono toccati i 78 casi ogni 100 mila abitanti. Quanto potrebbe bastare per far scattare la zona gialla qualora aumentassero anche i posti occupati negli ospedali. Sono 40 in tutta Italia le province che hanno superato la soglia dei 50 casi, tra queste ci sono anche Arezzo e le altre 9 toscane.

A livello nazionale, stando ai dati dell'European Centre for Disease Prevention and Control (Ecdc),  nella settimana tra il 21 e il 27 luglio si è registrato un incremento di nuovi casi rispetto alla settimana precedente pari al 64% (31.963 vs 19.390), così come siano aumentati i ricoveri con sintomi (+34,9%) anche in terapia intensiva (+14,5%) e purtroppo anche i decessi (+46,1%).

Indice di contagio

Ad Arezzo l'indice è arrivato a 58 casi ogni 100mila abitanti.

Ma quando scatterebbe la zona gialla? Quando l'incidenza è pari o superiore a 50 e inferiore a 150 casi. Con una importante eccezione: pur superando la soglia dei 50 contagi ogni 100mila abitanti la zona resta bianca se il tasso di occupazione dei posti letto nei reparti Covid è inferiore o uguale al 15 per cento e se quello di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive è pari o inferiore al 10 per cento. E proprio i pochissimi ricoveri salverebbero Arezzo dalla zona gialla. 

Regione Provincia Nuovi casi per 100.000 abitanti 21-27 luglio

Toscana

Arezzo

58

Toscana

Firenze

95

Toscana

Grosseto

70

Toscana

Livorno

67

Toscana

Lucca

118

Toscana

Massa Carrara

59

Toscana

Pisa

59

Toscana

Pistoia

62

Toscana

Prato

72

Toscana

Siena

63

La vaccinazione

A fare da contraltare c'è poi la corsa ai vaccini. L'introduzione del Green Pass sembra aver fatto da volano, almeno in Toscana. Alle 12 di ieri si sono riaperte le vaccinazioni per le persone tra i 12 e i 59 anni. Dopo 10 minuti si erano prenotati già in 7mila. Alle 14,45 il presidente Eugenio Giani ha commentato sui suoi canali social: "Con 30mila tra anticipi della prima dose e nuove prenotazioni stiamo dando oggi una grande accelerata per rendere la nostra regione sicura, forza Toscana!".

L'ultimo bollettino sulle vaccinazioni ha mostrato come nell'Aretino siano oltre 190 mila le persone che hanno ricevuto la prima dose, e oltre 135 di questi hanno ricevuto anche la seconda. Oltre 4mila sono i ragazzi tra i 12 e i 19 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, tra impennata di casi e corsa al vaccino. Toscana da "zona gialla": ma in 30mila hanno anticipato la dose

ArezzoNotizie è in caricamento