Emergenza Coronavirus: continuano le aperture scaglionate degli uffici al pubblico di Estra

Non è statopossibile procedere contemporaneamente a tutte quante le riaperture proprio perché subordinate alla creazione di adeguate condizioni di sicurezza per i dipendenti, i partner e per i clienti stessi in base a quanto stabilito dalle linee guida nazionali

Proseguono le aperture degli store e degli sportelli di Estra. Anche oggi un nuovo elenco di riaperture e nei prossimi giorni via via altre ne seguiranno.

Non è stato infatti possibile procedere contemporaneamente a tutte quante le riaperture proprio perché subordinate alla creazione di adeguate condizioni di sicurezza per i dipendenti, i partner e per i clienti stessi,  in base a quanto stabilito dalle linee guida nazionali.

Tra gli uffici di capoluogo toscani già aperti, menzioniamo: Arezzo, Grosseto, Siena e Prato. Per gli orari e i giorni si può comunque fare riferimento al link https://www.estra.it/trova-store nel quale sono riportati tutti i dettagli.

Restano a disposizione canali alternativi di comunicazione e servizio che permettono di svolgere le pratiche relative ad allacciamenti, attivazioni, subentri, volture, inoltrare segnalazioni, richieste di informazioni, reclami, senza nessuna differenza rispetto al recarsi fisicamente presso gli uffici al pubblico e  in piena sicurezza, rimanendo a casa.

Per i clienti Estra:  Email: clienti@estraspa.it;  Comunicazione tramite sito: https://www.estra.it/richiesta-contatto;  Chat: https://www.estra.it/info-e-contatti;  Call center 800 128 128, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 21, il sabato dalle 8 alle 13 (da telefono fisso);  Call center 02 8270 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 21, il sabato dalle 8 alle 13 (da cellulare);  Call center 800 104 104 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 21, il sabato dalle 8 alle 13  (per le imprese); Servizio letture contatore gas e luce: 800 057 057 (da telefono fisso), 02 8270 (da cellulare)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento