Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Anziano positivo al coronavirus trasferito da Abbadia alle malattie infettive del San Donato

L’uomo, risultato negativo al primo tampone, era stato ricoverato nel reparto di medicina. All’aggravarsi dei sintomi, i medici hanno ritenuto necessario un approfondimento diagnostico e la ripetizione di un nuovo tampone per il Coronavirus, a cui il paziente è risultato questa volta positivo

Nella serata di ieri, un paziente di 87 anni della provincia di Siena, ricoverato all’ospedale di Abbadia San Salvatore, è stato dichiarato positivo al virus Covid-19.

Un nuovo caso in Casentino

L’uomo, risultato negativo al primo tampone, era stato ricoverato nel reparto di medicina. All’aggravarsi dei sintomi, i medici hanno ritenuto necessario un approfondimento diagnostico e la ripetizione di un nuovo tampone per il Coronavirus, a cui il paziente è risultato questa volta positivo.

Immediatamente è stato trasferito presso il reparto di malattie infettive dell’ospedale San Donato di Arezzo. I familiari dell’uomo che con lui sono stati a più stretto contatto, non presentano sintomatologia. Il medico di medicina generale ne sta comunque monitorando la situazione per decidere, nel caso, un eventuale isolamento domiciliare.

L'appello del sindaco di Pergine

L’Ausl Toscana sud est ha disposto l’immediata sanificazione del reparto dov’era ricoverato il paziente, così come da protocollo. È stata eseguita, come da prassi, l’indagine aziendale da cui è emerso che tutti i protocolli di sicurezza sono stati applicati.

Ad oggi i contagiati ad Arezzo e provincia sono 51: 42 persone sono al proprio domicilio e 9 ricoverate in ospedale. Rispetto al dato comunicato ieri, i casi sono di meno in seguito ad un ricalcolo della Asl con il quale non sono più presi in considerazione quei pazienti presi in carico da altre Regioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano positivo al coronavirus trasferito da Abbadia alle malattie infettive del San Donato

ArezzoNotizie è in caricamento