“Il controllo del Vicinato”: un protocollo tra Prefettura e Comune di San Giovanni. La firma

Nel pomeriggio odierno, presso la sede municipale, è stato sottoscritto dal Prefetto di Arezzo ed il Sindaco del Comune di San Giovanni Valdarno il protocollo di intesa per l’attivazione del progetto denominato “Controllo del Vicinato”, allo scopo...

IMG-20180614-WA0009

Nel pomeriggio odierno, presso la sede municipale, è stato sottoscritto dal Prefetto di Arezzo ed il Sindaco del Comune di San Giovanni Valdarno il protocollo di intesa per l’attivazione del progetto denominato “Controllo del Vicinato”, allo scopo di incrementare le condizioni di sicurezza del contesto ambientale, valorizzando percorsi di cittadinanza attiva e di partecipazione diretta dei cittadini alla cura del proprio territorio.

Con questo progetto si mira a favorire l’attività di prevenzione generale e di controllo del territorio svolta dalle Forze di Polizia, integrando le tradizionali linee di intervento a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, mediante lo sviluppo di forme di controllo sociale su comportamenti ritenuti sospetti, al fine di prevenire i fenomeni criminosi e, in particolare, i reati predatori, che maggiormente incidono sul livello di percezione della sicurezza.

Il funzionamento concreto del controllo del vicinato prevede la creazione di gruppi di cittadini volontari che svolgeranno, esclusivamente, un’attività di osservazione riguardo a fatti e circostanze che accadono nella propria zona di residenza (ad esempio, passaggi ritenuti sospetti di veicoli o di persone, allarmi, rumori, ….); verrà poi individuato per ogni gruppo un coordinatore, adeguatamente formato, che con il compito di trasmettere le eventuali informazioni ritenute di interesse alle Forze di Polizia.

Il Protocollo, che si inserisce nel più ampio quadro di interventi da realizzare per elevare i livelli di sicurezza urbana delineati dal decreto-legge n. 14 del 2017, ha lo scopo di definire adeguatamente un’attività che si esplica tradizionalmente nelle piccole realtà locali, garantendo, mediante la preventiva definizione di una “rete” di contatti tra cittadini e Forze dell’Ordine, la tempestiva circolarità delle informazioni raccolte dai gruppi di controllo del vicinato e il conseguente incremento delle condizioni di sicurezza dei territori interessati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Prefetto, nell’esprimere soddisfazione per il risultato conseguito che conferma l’importanza di un dialogo sempre costante tra amministrazioni municipali e Forze dell’Ordine, ha auspicato che al progetto oggi varato segua anche l’installazione dei sistemi di video sorveglianza, quali strumento indispensabile per un’efficace opera di prevenzione e per consentire di individuare i responsabili dei reati. Anche la diffusione dei progetti denominati “controlli di vicinato”, che permettono ai cittadini di trasmettere alle Forze dell’Ordine un patrimonio utile di notizie e segnalazioni, sono fondamentali per lo sviluppo delle indagini e per l’attuazione di efficaci interventi preventivi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento