Attualità

Consulta comunale per le Pari opportunità: avviso per associazioni e movimenti di Arezzo, come aderire

L’avviso è rivolto a tutti i movimenti e le associazioni operanti nel territorio del Comune che perseguono le finalità previste dal relativo regolamento

E' stato pubblicato l’avviso per la costituzione della Consulta comunale per la promozione delle pari opportunità. Scadenza domande: giovedì 13 maggio.

L’avviso è rivolto a tutti i movimenti e le associazioni operanti nel territorio del Comune che perseguono le finalità previste dal relativo regolamento.

Chi può aderire

Sono invitati ad aderire i movimenti e le associazioni operanti nel territorio del comune di Arezzo, che perseguono le finalità previste dal regolamento della Consulta comunale per la Promozione delle Pari Opportunità a presentare domanda di partecipazione. I soggetti interessati dovranno far pervenire la propria candidatura, unitamente alla presentazione del curriculum dal quale emergano le specifiche competenze ed esperienze nei seguenti ambiti: • favorire la conoscenza della normativa e delle politiche riguardanti le donne; • dare espressione alle differenza di genere e di valorizzazione delle esperienze delle donne, attraverso funzioni di sostegno, confronto, consultazione, progettazione e proposta nei confronti dell'Amministrazione; • attivare azioni per rimuovere ostacoli che di fatto costituiscono discriminazione diretta o indiretta nei confronti delle donne, per valorizzare la differenza di genere e per favorire le condizioni di riequilibrio della rappresentanza tra uomo e donna in tutti i luoghi decisionali del territorio comunale. I criteri utilizzati per la scelta delle persone da nominare, quali componenti la Consulta comunale alla Promozione delle Pari Opportunità, devono tener conto della specifica cultura di genere acquisita attraverso attività scientifica, professionale, di partecipazione nell’associazionismo femminile, garantendo inoltre una presenza equilibrata dei vari campi di competenza del mondo del lavoro produttivo e professionale, di quello socio-sanitario e assistenziale, scolastico, istituzionale e politico, della comunicazione, della cultura, della famiglia e, per quanto possibile, la rappresentatività di tutte le fasce d’età. La partecipazione ai lavori della Commissione non comporta corresponsione di gettone di presenza o di altro emolumento relativo all’incarico.

Come presentare la domanda

La domanda dovrà pervenire al Comune di Arezzo, Assessorato per le Pari Opportunità entro il giorno 13 maggio 2021 mediante una delle seguenti modalità: 1. tramite consegna allo Sportello Unico in piazza A. Fanfani,1 tramite appuntamento collegandosi all’indirizzo https://agendautenti.comune.arezzo.it o telefonando al n.0575/377777. 2. Tramite invio PEC (Posta elettronica certificata) all'indirizzo: comune.arezzo@postacert.toscana.it. 3. Tramite invio posta elettronica ai seguenti indirizzi: s.sgaravizzi@comune.arezzo.it m.gregori@comune.arezzo.it; Il modello di domanda è scaricabile dal sito internet www.comune.arezzo.it Per ogni ulteriore informazione gli interessati possono rivolgersi ai seguenti n. telefonici 0575 377272 /0575 377262 .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulta comunale per le Pari opportunità: avviso per associazioni e movimenti di Arezzo, come aderire

ArezzoNotizie è in caricamento