Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Nuovo consorzio di bonifica, Tamburini resta fuori. Stefani verso la successione

L'ex presidente non è stato ricandidato, messo da parte dopo anni di dure battaglie giudiziarie sulla tassa dei fossi. L'imprenditrice casentinese la più votata alle elezioni

Paolo Tamburini

Paolo Tamburini non figura tra gli eletti nella nuova assemblea del consorzio di bonifica Alto Valdarno. L'ex presidente non è stato ricandidato, messo da parte dopo anni di aspre battaglie sulla tassa dei fossi, tributo che aveva sollevato un incandescente dibattito politico ma che ha ricevuto il timbro della legittimità dai tribunali. 

A ricevere il maggior numero di voti è stata Serena Stefani (575 preferenze), imprenditrice di 38 anni, della lista Più bonifica intra Tevero et Arno, che aveva già conquistato il Consorzio nel 2013. Dai seggi elettorali è emersa una tendenza al rinnovamento: tra i 15 eletti infatti si trovano solo cinque membri riconfermati. Tutti gli altri sono new entry.

Trascorsi i dieci giorni di tempo per eventuali ricorsi contro le operazioni elettorali e la proclamazione degli eletti, verrà convocata la nuova assemblea. Tra i primi compiti c'è l'elezione del presidente che succederà a Paolo Tamburini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo consorzio di bonifica, Tamburini resta fuori. Stefani verso la successione

ArezzoNotizie è in caricamento