menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
iononrischio2016

iononrischio2016

Consegnato attestato di riconoscimento alla Vab di Castiglion Fiorentino

Li vediamo sempre in prima linea, coraggiosi di fronte alle emergenze e sempre con il sorriso sulle labbra per una parola di conforto verso chi sta soffrendo. Stiamo parlando degli uomini della VAB, i volontari della Vigilanza Antincendi Boschivi...

Li vediamo sempre in prima linea, coraggiosi di fronte alle emergenze e sempre con il sorriso sulle labbra per una parola di conforto verso chi sta soffrendo. Stiamo parlando degli uomini della VAB, i volontari della Vigilanza Antincendi Boschivi che, almeno a Castiglion Fiorentino, sono diventati un supporto importante nelle emergenze non solo quelle relative agli incendi. E proprio la scorsa settimana, in occasione della campagna nazionale "Io non Rischio", promossa dal Dipartimento di Protezione Civile e che ha lo scopo d'informare la popolazione su come difendersi dagli eventi sismici, l'amministrazione comunale nella persona del sindaco Mario Agnelli ha consegnato un attestato per l'opera prestata sia nel territorio castiglionese ma anche per l'assistenza portata in tutti questi anni alla popolazioni colpite dal terremoto.

"È sempre gratificante ricevere un riconoscimento che diventa ancora più gratificante quando svolgi un'attività a titolo gratuito" dichiara Alessandro Pierozzi, coordinatore sezione VAB di Castiglion Fiorentino. Ad oggi fanno parte dell'associazione 80 persone mentre quelli operativi sono una 50tina. La sezione castiglionese fa parte della Colonna Mobile della Regione Toscana e "ogni qualvolta c'è un emergenza siamo i primi a partire" continua Pierozzi. Terminato il periodo di monitoraggio incendi solo uno dei 4 mezzi a disposizione della VAB di Castiglion Fiorentino è allestito per gli incendi, gli altri sono stati modificati per le allerte di Protezione Civile. "Orgogliosi per l'attività svolta dai nostri castiglionesi sia nelle zone terremotate del centro Italia che per tutti i loro servizi effettuati a Castiglion Fiorentino. A pieno titolo li possiamo chiamare angeli custodi nel nuovo millennio" conclude il sindaco Agnelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento