Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Confindustria Toscana del Sud al lavoro per Mus-E. Via a raccolta fondi

Grazie a MUS-E Arezzo siamo arrivati a nove anni di collaborazione e  soddisfazioni con le famiglie, gli insegnanti e – in primis – naturalmente, i bambini delle scuole primarie di Arezzo e provincia.  L’Associazione MUS-E Arezzo ONLUS promuove e...

portici di via Roma - Arezzo 1

Grazie a MUS-E Arezzo siamo arrivati a nove anni di collaborazione e soddisfazioni con le famiglie, gli insegnanti e - in primis - naturalmente, i bambini delle scuole primarie di Arezzo e provincia. L'Associazione MUS-E Arezzo ONLUS promuove e diffonde il progetto per l'integrazione sociale e culturale dei bambini, nelle scuole primarie, (dalla prima alla terza classe), nato dall'intuito geniale del famoso violinista Yehudi Menuhin. (Per avere maggiori informazioni sulla nostra attività artistica, didattica e sociale, visitare il sito www.mus-e.it).

Ad Arezzo e provincia il progetto MUS-E è presente e oggi possiamo dire che esso ha finalmente un respiro davvero internazionale. Per quanto riguarda l'Italia, è ormai presente in moltissime città, a riprova del fatto che il "problema" dell'integrazione di bambini provenienti da culture diverse, si presenta in maniera, sempre più frequente, specialmente nelle sedi scolastiche che, insieme all'ambito familiare, sono i luoghi educativi per eccellenza.

Il progetto MUS-E si attua attraverso corsi triennali, (dalle I alla III classe), che utilizzano il linguaggio dell'Arte in tutte le sue forme, (figurativa, recitativa, musicale, ecc.), grazie all'aiuto ed al lavoro di artisti selezionati e formati nelle varie discipline, interagenti fra di loro e in maniera complementare con i programmi didattici degli insegnanti.

Ad Arezzo, il rapporto di collaborazione con le maestre, le famiglie e naturalmente i bambini ci ha sempre dato risultati al di sopra delle nostre aspettative, e le numerose richieste che gli insegnanti delle scuole primarie ci hanno sempre fatto di allargare il bacino di allievi coinvolti nel progetto MUS-E, sono solo alcuni degli aspetti più tangibili del nostro "successo" pedagogico e sociale già ottenuto.

MUS-E Arezzo ONLUS è un'Associazione che si avvale del contributo e della sponsorizzazione di privati o banche, e di chi possa credere nel valore e nell'importanza di aiutare i nostri bambini, figli di extra-comunitari e di italiani che convivono insieme a scuola e le difficoltà degli ultimi anni hanno reso molto difficile il reperimento dei fondi necessari all'attivazione di nuovi cicli di classi MUS-E. Quello che proponiamo ad eventuali sponsor è l'adozione di una o più classi MUS-E Arezzo, per un percorso didattico-artistico completo, cioè riferito ai tre anni delle scuole elementari, (dalla I alla III classe).

I costi sono rappresentati principalmente dalle spese per gli artisti, (regolarmente retribuiti da MUS-E Arezzo ONLUS con contratti ufficiali di collaborazione), dalle spese per il coordinamento artistico e didattico, (che comprende eventuali ore aggiuntive, spese segreteria ecc.) e dipende anche da nuovi sponsor la possibilità di estendere il progetto a nuove scuole che ce lo richiedono.

Dalla nostra esperienza nelle scuole abbiamo avuto la riprova che il progetto MUS-E è davvero l'aiuto concreto per far crescere in armonia e collaborazione i bambini di oggi rendendoli sempre più "aperti" all'accoglienza di culture ed esperienze diverse. Domani ci saranno uomini e donne italiani davvero "multietnici", pronti a rispondere a tutte le sfide di questa società, sempre più globale e con le gravi difficoltà che tutti conosciamo.

In punta di piedi il nostro progetto sta lavorando da anni in tutta Italia, gratuitamente, per aiutare a promuovere fin dalle scuole primarie un'educazione civica e morale ormai purtroppo dimenticata, che è però più che mai necessaria per il rispetto "dell'altro".

Quest'anno siamo lieti di presentare una raccolta fondi a favore di MUS-E Arezzo che si svolgerà ad Arezzo il 17 dicembre p.v. a partire dalle ore 18.00, dopo il Convegno Exportunity - Esportare la Dolce Vita - Il bello e ben fatto nei nuovi mercati" organizzato dalla Sezione Oreficeria e Gioielleria. Questo piccolo evento pro MUS-E Arezzo avrà luogo durante il tradizionale "Brindisi Augurale" presso la sede di Confindustria Arezzo, (V. Roma, 2). Speriamo davvero che possa essere una bella occasione d'incontro per la promozione e la divulgazione del progetto e un nuovo punto di partenza per sensibilizzare tutti verso un'integrazione fra culture che, non a caso, proprio nel periodo natalizio, passa dai volti e dalle esperienze di tanti bambini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confindustria Toscana del Sud al lavoro per Mus-E. Via a raccolta fondi

ArezzoNotizie è in caricamento