Giovedì, 16 Settembre 2021
Attualità

Confesercenti crea un gruppo WhatsApp per Saione: "Le segnalazioni saranno un contributo per la sicurezza"

A Saione la sicurezza e il controllo del territorio passano anche attraverso WhatsApp. Confesercenti ha creato il gruppo “Commercianti di Saione – Confesercenti –Sicurezza” per raccogliere eventuali situazioni che possono rappresentare un...

WhatsApp-2

A Saione la sicurezza e il controllo del territorio passano anche attraverso WhatsApp.

Confesercenti ha creato il gruppo "Commercianti di Saione - Confesercenti -Sicurezza" per raccogliere eventuali situazioni che possono rappresentare un problema alla sicurezza e al decoro.

Dopo l'incontro dei giorni scorsi con gli operatori commerciali di Saione adesso ecco la costituzione del gruppo WhatsApp per far correre preziose notizie su ciò che avviene in strada e tra le vetrine. "Un rapido strumento - spiega il direttore di Confesercenti Mario Checcaglini - nato dall'esigenza di segnalare alle Forze dell'Ordine alcuni comportamenti che possono contribuire a trasmettere la sensazione di insicurezza. Il gruppo 'Commercianti di Saione' costituito da Confesercenti è finalizzato a segnalare situazioni di non rispetto della legalità e comunque anomale". E le segnalazioni non cadranno nel vuoto. "Leggono i messaggi - puntualizza il direttore di Confesercenti - anche il Comandante della Polizia Municipale Cino Augusto Cecchini e il Vicecomandante Aldo Poponcini che ringraziamo per la disponibilità e professionalità". "Le segnalazioni - aggiunge il direttore Checcaglini - contenute nei messaggi della chat sono considerate utili informazioni per l'attività delle Forze dell'Ordine, in primis della Polizia Municipale. Ai commercianti abbiamo chiesto di utilizzare il gruppo esclusivamente per la segnalazione di problemi legati alla sicurezza del quartiere e non che venga usato per segnalazioni diverse come ad esempio passi carrai occupati, rifiuti abbandonati e tutto ciò che non riguarda la sicurezza. In ogni caso le situazioni di emergenza dovranno essere segnalate alle centrali operative della Polizia Municipale, della Polizia di Stato e dei Carabinieri".

"Al tempo stesso - ribatte Checcaglini - siamo convinti che il quartiere di Saione sia un quartiere vivo con attività commerciali dove molte famiglie lavorano seriamente nel rispetto della legalità. Al tempo stesso vogliamo che la gente possa uscire di casa tranquilla evitando che si ghettizzi il quartiere. È questo quello che chiedono i commercianti impegnati ogni giorno ad alzare le saracinesche dei loro esercizi commerciali contribuendo a mantenere vivo il decoro e la vita del quartiere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confesercenti crea un gruppo WhatsApp per Saione: "Le segnalazioni saranno un contributo per la sicurezza"

ArezzoNotizie è in caricamento