Concorso per dirigenti. La prof.ssa Bacci supera la prova: "Così saluto la Magiotti"

L’amarezza è quella di lasciare un posto dove, in tre anni, ha trovato una seconda casa e dove sono stati costruiti rapporti professionali e umani profondi. Come precedentemente stabilito dall’ufficio scolastico regionale, l’istituto Magiotti di...

bacci_lucia

L’amarezza è quella di lasciare un posto dove, in tre anni, ha trovato una seconda casa e dove sono stati costruiti rapporti professionali e umani profondi.

Come precedentemente stabilito dall’ufficio scolastico regionale, l’istituto Magiotti di Montevarchi sarà guidato da Chiara Casucci e non più da Lucia Bacci.

La dirigente è stata una delle sedici che si è ritrovata al centro della “bufera” riguardante il concorso 2012 parzialmente annullato. Recentemente la professoressa, come del resto tutti i colleghi respinti in quella circostanza, ha ripetuto la prova orale superandola.

Malgrado questo però, non potrà più essere alla guida dell’istituto Magiotti perché l’assegnazione della dirigenza è già stata stabilita prima ancora della data dell’esame. Di seguito il messaggio della professoressa Lucia Bacci apparso sulla bacheca dell’isituto Magiotti. Cari Genitori, Docenti, personale ATA, Amministrazione Comunale,

il 24 agosto 2015 ho di nuovo superato, per la seconda volta, la prova orale della rinnovazione del concorso per Dirigente scolastico, parzialmente annullato per un vizio di forma e che ha coinvolto 16 dirigenti scolastici in servizio da tre anni, ma il 31 agosto terminerà il mio incarico all’Istituto Magiotti. Dal Primo settembre, l'Amministrazione regionale mi ha affidato la direzione di un importante Istituto fiorentino. Sarò il nuovo Dirigente dell’IC. Campagni-Carducci. Mi insedierò con lo stesso entusiasmo e le stesse motivazioni, forte di un’esperienza acquisita sul campo. Tre anni fa, arrivai al Magiotti dopo un lungo e faticoso percorso concorsuale, con alle spalle anni di insegnamento sul campo, desiderosa di confrontarmi con ruoli e responsabilità complesse, armata di buona volontà, entusiasmo e desiderio di imparare un mestiere difficile. Ho avuto come unico obbiettivo quello di contribuire, nell'esclusivo interesse dei nostri ragazzi, ad innalzare il livello della qualità del nostro lavoro, motivare e rafforzare il senso e la direzione di marcia di una Comunità in apprendimento. Come in tutte le attività umane abbiamo registrato momenti esaltanti, difficoltà, ostacoli difficili da superare. Da parte mia però non e' mai venuta meno la determinazione nel raggiungimento degli obbiettivi fissati. Mai, neanche per un istante, ho dimenticato di essere un Servitore dello Stato, consapevole degli oneri e degli obblighi che questo ruolo impone nei confronti della scuola, soprattutto nel campo decisivo dell’educazione e della formazione delle giovani generazioni. Ho imparato molto, ho dato tutto quello che avevo e potevo. Desidero dunque ringraziare tutti coloro che sono stati protagonisti consapevoli, leali, appassionati, di questo nostro comune percorso. Ringrazio il personale Docente, in particolare i miei collaboratori, il personale ATA, per gli obbiettivi di miglioramento condivisi, che hanno prodotto risultati positivi e hanno reso onore al lavoro e alla professionalità di ognuno. La scuola Magiotti si e' potuta avvalere dello straordinario contributo dei genitori del Co. Ge. Ma, un esempio alto di impegno civico, di lavoro sul campo, un contributo di idee e di proposte che sono state parte integrante dei successi conseguiti in questi tre anni. A loro va il mio sincero GRAZIE. Desidero ringraziare l'Amministrazione Comunale tutta di Montevarchi, in particolare nelle persone del Sindaco, del Vice Sindaco e dell'Assessore alla scuola, Giovanni Rossi, per avere investito molte risorse per la scuola, non ultimi i lavori che a breve partiranno al plesso Don Milani. A Giovanni Rossi, che ha dimostrato di essere “uno di noi”, per l'attenzione e la consapevolezza dimostrata per il nostro lavoro e le nostre richieste, non posso che dire GRAZIE, per l'esempio di trasparente collaborazione istituzionale. Auguro all’Istituto Magiotti di continuare ad essere una comunità scolastica coesa e appassionata, capace di portare avanti un percorso avviato che dovrà essere certamente migliorato. Ma un saluto speciale va ai nostri ragazzi, il vero senso del nostro lavoro. Il mio augurio e' che tutti si pongano l'obbiettivo di migliorare se stessi, coltivino l'amore per lo studio, curino i loro talenti, affrontino le difficoltà aiutati dalle loro famiglie e dai loro insegnanti. Vi porto tutti nel cuore, cari bambini e ragazzi.

Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Lucia Bacci

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento