Sei Toscana, il Comune di Terranuova: "Necessario recuperare maggioranza e governance che facciano riferimento al sistema pubblico"

Sulle vicende di SEI intervengono il Sindaco e la Giunta di Terranuova: “La risposta più consona alle attuali difficoltà è quella di recuperare una maggioranza nell’azionariato che faccia riferimento al pubblico e di conseguenza che anche la...

terranuova_bracciolini

Sulle vicende di SEI intervengono il Sindaco e la Giunta di Terranuova: “La risposta più consona alle attuali difficoltà è quella di recuperare una maggioranza nell’azionariato che faccia riferimento al pubblico e di conseguenza che anche la governance sia guidata dal sistema pubblico. Infatti la mera acquisizione della maggioranza azionaria non sarebbe sufficiente se non accompagnata da una corrispondente e adeguata governance”.

“È necessario che tutti agiscano in modo responsabile e condiviso, salvaguardando l’erogazione dei servizi resi ai cittadini e la qualità degli stessi” aggiungono il Sindaco e la Giunta di Terranuova.

“È importante che la società attualmente commissariata torni saldamente nelle mani del sistema pubblico che ne riacquisisca la guida per ricreare le necessarie condizioni di fiducia e serenità che sono la base per svolgere al meglio i servizi per i cittadini. Poiché i singoli Comuni non hanno da soli la forza per un riequilibrio azionario è necessaria un’azione coordinata e organica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
“E’ fondamentale – concludono Sindaco e Giunta - continuare a supportare l’azione posta in essere in questi mesi da ATO Toscana Sud proseguendo il percorso intrapreso che ha visto una revisione al ribasso dei costi con conseguente diminuzione della TARI. Inoltre con la collaborazione dei Commissari prefettizi è necessario continuare a lavorare affinché possa essere definito un regolamento di controllo della gestione e possa essere valutata la definizione di quegli accordi di conciliazione tesi a superare il contenzioso accumulato nei primi anni di concessione fra ATO e società. Infatti una risoluzione positiva del contenzioso porterebbe, senza aggravi per i cittadini, benefici sui bilanci della società evitando così

riverberi negativi per i soci pubblici”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento