rotate-mobile
Il caso / San Leo / Via Lazzaro Spallanzani

La giunta nega il patrocinio all'Overloud Festival. L'evento di musica trap è confermato

Dopo l'incontro con gli organizzatori arriva la decisione di negare patrocinio, collaborazione organizzativa e contributo economico da parte del Comune

Nel corso della riunione di giunta di venerdì 23 febbraio il sindaco e gli assessori presenti, hanno votato contro alla richiesta di patrocinio avanzata da Ap Tech, società organizzatrice dell'evento di cui da tempo si parla in città, l'Overloud Festival che si terrà il 29 e 30 marzo ad Arezzo Fiere.

Alcuni ospiti dell'Overloud Festival

Tra gli ospiti annunciati, in tutto dovrebbero essere 8 nelle due serate, ci sono Nick Savage e Anna Pepe. La rapper di La Spezia che imperversa in radio con il singolo "Vetri neri" e una sua traccia, il remix di Bando, è stata inserita nell'ultimo episodio della serie Fast and Furios con Vin Diesel.

Per Niky Savage, 21 anni di Milano, ma con origini napoletane, il successo è dato dai numeri. Le hit del momento sono Wao e Yamamay. Quest'ultima in meno di un mese ha avuto più di 6.000.000 di streaming su Spotify. I suoi testi e video dai contenuti sessisti gli hanno portato una scia di polemiche, l'annullamento di un concerto a Trento, anche se leggendo i commenti sotto i suoi profili i ragazzi dichiarano: "ma è solo musica". Su di lui e sul trapper Rondo De Sosa è caduta la maggiore attenzione. Quest'ultimo ha ricevuto pochi giorni fa una denuncia per un’auto senza targa e l’arma nel borsello, come riporta Milano Today.it "Rondo da Sosa, 22 anni, trapper tra i più noti del panorama italiano, è stato denunciato domenica sera a Milano dai carabinieri con le accuse di porto abusivo di arma e uso di atto falso."

La delibera che nega il patrocinio

Proprio per alcuni contenuti musicali, il Comune non approva il patrocinio e offre un giudizio negativo dal  l'evento. La delibera contiene anche le motivazioni che sono spiegate dalla vicesindaco di Arezzo Lucia Tanti: "Non solo Simba La Rue, il "no" è arrivato anche alla "due giorni" di musica rap e trap - dalle ore 18.00 del Venerdì Santo alle ore 04.00 della mattina di Pasqua - con anche "artisti" che si distinguono per usare messaggi violenti, misogini e scurrili e alcuni hanno problemi con la legge. No al patrocinio, No alla collaborazione organizzativa, No al contributo economico - per carità. No perché dare spazio a queste voci non è compatibile con la cultura del rispetto delle persone - delle donne in particolare - e delle regole che è patrimonio primario di questa amministrazione. Istallare panchine rosse, invitare al sano divertimento, combattere la violenza sono pannicelli caldi se poi si dà cittadinanza a eventi così. Valgono più i fatti delle parole, per questo per noi è no."

Il caso precedente di Simba la Rue

Il riferimento di Tanti è al precedente caso in cui era in corso l'organizzazione del concerto di Simba La Rue da parte di Tito Ghezzi, ma poi saltato sia nei locali di Montecchio Vesponi a Castiglion Fiorentino, poi annullato anche ad Arezzo Fiere e infine anche in Valdarno a Terranuova Bracciolini. 

L'Overloud si farà

Per l'Overloud Festival invece non c'è al momento il rischio di annullare l'evento. Nei giorni antecedenti alla delibera di giunta c'è stato l'incontro tra l'assessorato e gli organizzatori che hanno presentato un progetto con la volontà di migliorare l'offerta musicale e corredare l'evento di alcune misure di prevenzione e di sensibilizzazione al sano divertimento.

La giunta Ghinelli da parte sua ha politicamente detto no alla due giorni di musica trap, ma questo non impedirà che l'evento si tenga. Non verrà concesso il patrocinio e nemmeno l'aiuto organizzativo che era stato richiesto dagli organizzatori, cioè l'uso di alcuni tavolini, sedie e transenne di proprietà comunale. 

"Se ci fossero questioni di ordine pubblico ci sono gli organi preposti per affrontarlo, non è nostro compito" spiega infine Ferrer Vannetti presidente di Arezzo Fiere, ente a partecipazione pubblica, tra cui il Comune di Arezzo, che si occupa in questo caso di affittare i padiglioni ai privati. Nei prossimi giorni si terrà il tavolo tecnico della questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La giunta nega il patrocinio all'Overloud Festival. L'evento di musica trap è confermato

ArezzoNotizie è in caricamento