Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità

In chat con il Comune: da Unico Online ad App Io, così le informazioni per i cittadini

L’assessore Monica Manneschi: “Arezzo, Comune sempre più social e vicino ai cittadini”

Stiamo acquisendo sempre maggiori competenze in ambito informatico e digitale. Un lavoro ‘silenzioso’ e complesso ma continuo e puntuale, che ha consentito e consente al Comune di stare al passo con i tempi e di dialogare sempre di più con i cittadini, offrendo loro servizi capaci di facilitarne il rapporto con la pubblica amministrazione. L'integrazione con AppIO, realizzata tutta dal nostro CED e dal servizio Comunicazione, non solo permette di ricevere notifiche e informazioni ma anche di chattare in tempo reale e in maniera del tutto informale e colloquiale con lo staff della comunicazione: si seleziona l'argomento di interesse, si clicca, si accede al sito del Comune, dove un widget consente di aprire una chat one-to-one su whatsapp. Abbiamo centrato un altro obiettivo nel percorso di consolidamento di una cultura del digitale non soltanto matura, ma anche sicura, semplice e accessibile a tutti”. L'assessore all'innovazione tecnologica Monica Manneschi spiega e commenta la novità social del Comune di Arezzo, ovvero il potenziamento del servizio Unico Online su whatsapp tramite utilizzo di AppIO, la piattaforma di cittadinanza digitale pensata per permettere a tutti i cittadini di avere, tramite il proprio smartphone, un nuovo e unico punto di accesso telematico ai servizi, alle informazioni e alle comunicazioni della pubblica amministrazione. Tecnicamente, il progetto per la gestione dell'invio messaggi ad AppIO segue le linee guida fornite da PagoPA e rappresenta un'interfaccia di comunicazione tra i dati dell'Ente e il sistema di gestione dell’applicazione. L'applicativo è stato interamente costruito dal personale interno dell'Ufficio Gestione Sistemi Informativi del Comune di Arezzo ed è stato concepito fin dall'inizio per poter interagire con servizi di notifica messaggi provenienti da altri sistemi in modo da semplificare la futura implementazione di nuovi servizi. La funzione principale che svolge è quella di sondare i sistemi di gestione del Comune in cerca di eventi salienti che è utile notificare al cittadino: l'evento, e tutti i dati che lo compongono, viene quindi trasformato in un messaggio ed inviato tramite AppIO direttamente sullo smartphone dei cittadini.

Alcuni servizi di “promemoria” sono già attivi da qualche settimana: sono già tanti infatti gli aretini che, scaricata nei loro smartphone AppIO, hanno ricevuto la segnalazione dell'avvicinarsi di appuntamenti presi tramite l'agenda online con lo Sportello Unico, l’Archivio Storico o con i tecnici dell’Ufficio Edilizia, o della scadenza del permesso ZTL. Ma non solo: a questo si aggiungono le notifiche circa le news del momento del Comune di Arezzo, scadenze, bandi, contributi, eventi, viabilità. Si tratta delle informazioni che già vengono inviate agli oltre 5000 iscritti al servizio Unico Online su WhatsApp, ma che grazie questo nuovo canale sono in grado di raggiungere un numero di gran lunga superiore di cittadini, al momento oltre 16.000 e in costante crescita. L’interazione e il dialogo Comune-cittadino è il passo successivo: quest’ultimo riceve la notifica su AppIO, consulta le informazioni di suo interesse, la evidenzia e clicca per collegarsi alla pagina relativa del sito del Comune, nella quale tramite il tasto verde può aprire una chat in tempo reale con lo staff comunicazione, il quale risponderà tempestivamente al cittadino su ogni tipo di informazione richiesta. “Vogliamo abbattere quel muro che spesso separa il cittadino dalla pubblica amministrazione e dialogare alla pari usando il linguaggio diretto e informale dei social per fornire le risposte e il supporto richiesti” – chiosa l’assessore Manneschi. – “L’invito quindi è a scaricare AppIO sul proprio cellulare per interagire più efficacemente e rapidamente con il Comune”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In chat con il Comune: da Unico Online ad App Io, così le informazioni per i cittadini

ArezzoNotizie è in caricamento