Attualità

"L'amico di Emanuele Boschi nella commissione d'inchiesta banche", striscioni allo studio di Bonifazi

La nomina dell'avvocato fiorentino Francesco Bonifazi, da parte del Pd, nella commissione d'inchiesta per le banche non è andata giù a qualcuno, probabilmente a molti dei risparmiatori che sono stati azzerati dal decreto Salva Banche del novembre...

striscione-bonifazi-.firenze2

La nomina dell'avvocato fiorentino Francesco Bonifazi, da parte del Pd, nella commissione d'inchiesta per le banche non è andata giù a qualcuno, probabilmente a molti dei risparmiatori che sono stati azzerati dal decreto Salva Banche del novembre del 2015 e del quale fra un mese e mezzo ricorrono i due anni.

Nella notte scorsa alla finestra dello studio dove lavora come avvocato a Firenze sono apparsi due striscioni "Il giglio magico in commissione d'inchiesta banche, vergogna" e "Babbo, amico, fratello, Etruria al macello".

Ma perché è stata presa di mira questa nomina? Francesco Bonifazi, oltre che parlamentare e tesoriere del Partito Democratico lavora nello stesso studio legale del fratello del sottosegretario Maria Elena Boschi, il commercialista e tributarista Emanuele Boschi.

"Il tesoriere Pd Francesco Bonifazi, voluto fortemente dal Pd nella commissione che dovrebbe indagare sulle falle del sistema bancario, è vicinissimo alla famiglia Boschi, amico intimo di Maria Elena Boschi e, addirittura, socio in affari del fratello, Emanuele Boschi, figlio dell'ex vicepresidente di Banca Etruria, Pierluigi Boschi. Insieme a lui infatti è partner in uno studio legale e tributario a Firenze" commenta Letizia Giorgianni che aggiunge "tanto valeva, a questo punto, metterci direttamente Maria Elena Boschi, o meglio ancora il padre, Pierluigi Boschi. Un'ottima garanzia per non scoprire le carte in una commissione che avrebbe dovuto indagare anche sui motivi del default di Banca Etruria. E stanotte, per evidenziare tutta l'arroganza e la sfacciataggine di questa classe dirigente c'è chi ha voluto porre l'attenzione sull'ennesimo ed insopportabile conflitto d'interesse che caratterizza, per l'ennesima volta, l'affaire Banca Etruria."

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'amico di Emanuele Boschi nella commissione d'inchiesta banche", striscioni allo studio di Bonifazi

ArezzoNotizie è in caricamento