rotate-mobile
Attualità

Galli: "Rafforzare Arezzo e Chiusi al posto della MedioEtruria? Non è la soluzione giusta, ecco perché"

Il comitato Sava interviene sul dibattito per dare alcune spiegazioni sui tempi di fermata che

C'è attesa affinché il tavolo tecnico che si riunisce nella capitale si esprima sulla localizzazione per la stazione alta velocità MedioEtruria. L'ultimo incontro avvenuto nei giorni scorsi è stato ancora una volta interlocutorio deludendo le aspettative di tutti coloro che fanno il tifo per una o per l'altra parte. In ballo ci sono soprattutto Rigutino alle porte di Arezzo e Creti - Farneta a Cortona.

Il comitato Sava, che da tempo porta avanti la raccolta fondi e la sensibilizzazione per la realizzazione della stazione dell'Alta Velocità ad Arezzo, prende oggi posizione sul potenziamento delle attuali stazioni al posto della MedioEtruria. Il presidente Matteo Galli pone l'accento sui tempi di fermata per dimostrare che non sarebbe quella la soluzione migliore.

"Valorizzare le stazioni esistenti di Arezzo e Chiusi al posto di MedioEtruria? Pare che sia la soluzione paventata da molti in maniera da non investire soldi in una nuova infrastruttura. Cosa vuol dire però in questo caso “valorizzare”? Quando si parla di treni av che fermano in una stazione va considerato il tempo perso per la fermata e l’utenza di tale stazione. Se valorizzo una stazione dove intervengo? Diminuisco i tempi di fermata? No. Aumento l’utenza? Assolutamente No. Per questi motivi che trovo questo termine “valorizzare” veramente improprio. Sul discorso utenza abbiamo degli studi che indicano dei numeri interessanti: Il vero tallone d’Achille della stazione di Arezzo è la proporzione tra tempo perso di fermata di un treno Av ( tra i 12 e 15 minuti) e i passeggeri che questo treno può servire. Con una stazione in linea, i tempi di fermata possono essere ridotti del 30/40% passando dagli attuali 13 minuti di media a solo 8 minuti. Inoltre per gli utenti perugini, avere una stazione in linea a Rigutino , vorrebbe dire ridurre le tempistiche di accesso di almeno 7 minuti (se poi mettiamo un treno Av navetta anche di 15 minuti). Avere una stazione MedioEtruria, funzionante, darebbe quel boost importante non solo al turismo di Arezzo e province limitrofe ma anche all’industria e ai servizi, che stanno affrontando dei tempi durissimi."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galli: "Rafforzare Arezzo e Chiusi al posto della MedioEtruria? Non è la soluzione giusta, ecco perché"

ArezzoNotizie è in caricamento