Comitato Salute Casentinese: "Nessuna risposta dai nostri sindaci"

“È la seconda richiesta che protocolliamo indirizzata ai nostri sindaci senza ricevere alcuna risposta. Una richiesta di confronto e una di partecipazione attiva,  ma senza nessuna risposta... in modo molto democratico”. Sono queste le parole del...

corte ospedale 12 nov.16_2

“È la seconda richiesta che protocolliamo indirizzata ai nostri sindaci senza ricevere alcuna risposta. Una richiesta di confronto e una di partecipazione attiva, ma senza nessuna risposta... in modo molto democratico”.

Sono queste le parole del Comitato Salute Casentinese il gruppo di cittadini che si è creato in seguito alle ultime decisioni che hanno interessato l'ospedale di Bibbiena e che avranno come conseguenza quella di applicare alcuni tagli ai servizi offerti agli utenti. "Nella prima richiesta protocollata il 15 settembre scorso - fanno sapere ancora dal Comitato - chiedevamo la costituzione di un gruppo di partecipazione degli utenti, poiché in possesso di tutti i requisiti per essere coinvolto all’interno dei tavoli decisionali sanitari, come previsto dall’art. 64 ter della L.R. 40/2005. Sempre da regolamentazione di legge è prevista una risposta entro 30 giorni, tuttavia ad oggi non ancora pervenuta. La seconda richiesta, protocollata il 16 novembre, chiedeva la possibilità di un incontro con la Conferenza dei Sindaci al completo per consegnare la petizione firmata dai casentinesi per il ripristino dell’urgenza chirurgica, di cui è stata decisa la chiusura, firmata da Daniele Bernardini in qualità di Presidente della Conferenza dei Sindaci del Casentino. Altri amministratori, invece, si sono astenuti, come il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli forse perché preoccupato della salute di tutti i suoi elettori e non o forse perché consapevole delle gravi condizioni in cui già versa l’Ospedale di Arezzo, visibili a tutti coloro che per un motivo di degenza o di assistenza, visita, lavoro o volontariato lo frequentano, oberato com’è dalla mole di lavoro che prima gravava anche sulle altre zone della provincia – denuncia il Comitato - Ebbene, non abbiamo tempo per aspettare che i nostri rappresentanti casentinesi ci rispondano, poiché a breve chiuderà l’urgenza chirurgica, quindi se entro venerdì 25 novembre non riceveremo nessuna risposta, sabato 26 novembre il Comitato Salute Casentinese protocollerà le firme presso la Presidenza della Conferenza dei Sindaci, inoltre le consegnerà al Direttore Generale Enrico Desideri dell’Azienda USL Toscana sud-est e al Presidente della Regione Enrico Rossi”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento