rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

Comitato Acqua Pubblica: "No al Ddl Concorrenza contro nuove privatizzazioni"

Intervento del presidente Gianfranco Morini in occasione del  22 marzo, Giornata Mondiale dell'Acqua

Il  22 marzo si celebra la Giornata Mondiale dell'Acqua e sul tema interviene il Comitato Acqua Pubblica, presieduto da Gianfranco Morini. "Vogliamo dare la nostra lettura di una giornata che ci parla di lotte, di scelte politiche sbagliate, e ancora di lotte", si legge nel comunicato.

"L'acqua è una risorsa sempre più scarsa - continua la nota - a causa dei cambiamenti climatici e di un consumo umano in continua crescita. Ma a poco serve invocare la siccità e la scarsità idrica come eventi avulsi dalle scelte gestionali e politiche, come puntualmente fanno governi e gestori durante questa ricorrenza. Le responsabilità sono chiare. La mancanza di volontà e capacità nell'attuare politiche efficaci di contrasto ai cambiamenti climatici
L'ottusità di voler lasciare un bene comune come l'acqua nelle mani dei gestori privati, nonostante un referendum plebiscitario. La sfacciataggine di quotare l'acqua in borsa, come una qualsiasi merce, scommettendo proprio sulla siccità e sulla sete dei territori più esposti a questo fenomeno. L'azzardo, da parte del Governo Draghi, di spingere ulteriormente alla privatizzazione attraverso il Ddl Concorrenza, sperando di cancellare una vittoria culturale e politica che in Italia ha segnato uno spartiacque. La tragica guerra in corso in Ucraina ci ricorda, ancora una volta, come il mercato sia il terreno perfetto per speculare sui beni primari, proprio quando questi scarseggiano. Per questo L'acqua deve uscire definitivamente da logiche di mercato. Mobilitiamoci contro vecchie e nuove privatizzazioni, per dire No al Ddl Concorrenza".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato Acqua Pubblica: "No al Ddl Concorrenza contro nuove privatizzazioni"

ArezzoNotizie è in caricamento