menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comitati dei pendolari di Arezzo: "Insoddisfatti per l'accordo sul contratto Regione - Trenitalia"

Secondo i gruppi l'intesa "non risolve la puntualità per i pendolari della linea aretina e i problemi degli inchini all'Alta Velocità"

"I Comitati dei pendolari di Arezzo, del Valdarno e della Valdichiana sono insoddisfatti e delusi per l'accordo sul contratto di servizio Regione-Trenitalia, della durata di ben 15 anni, fino al 2034".

Comincia così la nota stampa diffusa dai componenti dei vari gruppi di pendolari del territorio provinciale. 

"Con i nuovi treni previsti ci saranno dei miglioramenti per gli utenti delle altre linee ferroviarie, soprattutto quelle non elettrificate, e siamo contenti per loro, ma resta ben poco per gli oltre diecimila pendolari della linea aretina - affermano i tre comitati - da quanto ci è stato anticipato, potremo forse sperare in qualche treno Rock fra 2 o 3 anni, e in 6 treni dalla potenzialità di 200 km/h forse dal 2023, ma nuovi treni non significa risolvere la puntualità per i pendolari e i problemi quotidiani degli inchini dei treni regionali per le precedenze alle Frecce e Italo in ingresso sulla Direttissima Firenze-Roma: anzi da metà dicembre i problemi sono destinati a peggiorare, col nuovo orario e con la probabile introduzione di altri treni alta velocità immessi sulla Direttissima Firenze.-Roma". 

I tre comitati ricordano quanto era stato promesso sugli inchini e sui nuovi contratti di servizio.

"Nell'estate 2014 il Governatore Rossi dichiarò che non avrebbe firmato alcun contratto con Trenitalia, "finché non sarà garantito che i treni regionali passino avanti all’alta velocità, i pendolari hanno diritto ad arrivare in orario”, ma intanto - concludono i comitati di Arezzo, del Valdarno e della Valdichiana - gli inchini sono continuati e continueranno, e il contratto di servizio è stato firmato prima il 30 luglio 2016 e adesso c'è addirittura l'accordo per un'altro contratto, lunghissimo, fino al 2034, che non ci dà alcuna speranza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento