Attualità

Dolci pasquali, viene da Monte San Savino la seconda miglior colomba "creativa" d'Italia

Sorriso per Stefano Lorenzoni di Arte Dolce al concorso di Bari

E' aretina la seconda migliore colomba pasquale "creativa" d'Italia. Griffata Stefano Lorenzoni di Arte Dolce di Monte San Savino, il prodotto artigianale ha raggiunto il secondo gradino del podio ieri in occasione della finale di “Divina Colomba”, il contest organizzato da Goloasi.it ospitato da Levante Prof, la fiera internazionale che punta l’attenzione sul made in Italy tecnologico e agroalimentare presso la Fiera del Levante di Bari.

Due i concorsi: podio tutto campano per la colomba classica. Ad aggiudicarsi la vittoria nella categoria “Miglior colomba tradizionale” è stato, infatti, Giuseppe Mascolo della Pasticceria Mascolo (Visciano – NA), seguito al secondo posto da Luigi Conte di Conte Pasticceria (Carinaro – CE) e al terzo da Vincenzo Baiano e Gianluca Cecere del Caffè Baiano (Marano di Napoli – NA).

Per quanto riguarda la “Miglior colomba creativa”, invece, successo per quella di Mattia Ricci – Fornai Ricci (Montaquila – IS), seguito da Stefano Lorenzoni – Arte Dolce (Monte San Savino – AR) al secondo posto e Francesco Borioli – Infermentum (Stallavena – VR) al terzo.

A definire la classifica attraverso gli assaggi alla cieca è stata la giuria tecnica della prima edizione di “Divina Colomba”, guidata dal presidente di giuria Carmen Vecchione (maestra lievitista e pasticciera), che insieme a Eustachio Sapone (vincitore della prima edizione di Mastro Panettone), Giuseppe Mancini (docente Richemont Club Italia), Marco Picetti (maestro lievitista e tecnologo di Molino Merano) e Giuseppe Russi (campione del mondo di pasticceria con la FIP), ha avuto il compito non facile di giudicare le migliori fra le 28 colombe finaliste (14 per categoria).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolci pasquali, viene da Monte San Savino la seconda miglior colomba "creativa" d'Italia

ArezzoNotizie è in caricamento