rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Attualità

Rinnovati i vertici del Coisp, confermato Chiuppi segretario. Le priorità: "Stradale, polfer, Montevarchi e Sansepolcro"

Ecco il resoconto dell'ottavo congresso provinciale del primo sindacato della polizia a livello aretino

Il Coisp, primo sindacato della polizia di stato della provincia di Arezzo  ha appena affrontato il suo ottavo congresso provinciale. L'assemblea si è tenuta ieri alla presenza del segretario nazionale Sergio Bognanno e del segretario generale regionale Iuri MartiniI. I numerosi iscritti intervenuti hanno dato vita alla nuova classe dirigente della struttura aretina del sindacato e all’unanimità hanno confermato come proprio segretario generale provinciale Alessandro Chiuppi, in servizio presso la sezione  della Polizia Stradale di Arezzo.

"Per Chiupi è il riconoscimento di anni di attività sindacale, durante i quali si è distinto all’interno dell’organizzazione sindacale Coisp per determinazione e dedizione" fanno sapere dal sindacato.

Le altre nomine

Insieme ad Alessandro Chiupoi, il congresso provinciale ha eletto Iuri Martini, segretario generale provinciale aggiunto vicario, Gianluca LISI a segretario generale provinciale aggiunto, nonché i segretari provinciali Gianni Bardelli, Paola De Matteis, Vincenzo Faina, Riccardo Ghignoni, Salvatore Lomongiello, Diego Pilia e Francesco Sacrestano.

L’assemblea ha inoltre eletto i componenti del consiglio provinciale e dei revisori dei conti nonché i delegati al congresso regionale per la Toscana e al congresso nazionale che si terrà a Roma nel mese di marzo 2022.

"Il Questore di Arezzo, Dario Sallustio, è intervenuto durante le fasi congressuali unitamente al Vicario Paola Liaci - raccontano i sindacalisti del Coisp - Accolto con un applauso dai dirigenti sindacali del Coisp il questore si è intrattenuto a lungo, confrontandosi su varie problematiche che affliggono i poliziotti aretini e dichiarandosi certo che, nel rispetto delle diverse posizioni e ruoli, continuerà ad avere con il Coisp una corretta e proficua collaborazione nell’interesse tanto dell’amministrazione che delle donne e degli uomini della Polizia di Stato."

 La nuova segreteria provinciale, come sollecitato dall’assemblea congressuale, ha puntualizzato che nei prossimi mesi l’impegno primario del maggiore sindacato dei poliziotti di Arezzo dovrà essere rivolto ad ottenere dal Ministero dell’Interno una adeguata assegnazione di poliziotti alla Questura di Arezzo e alle specialità della polizia stradale e polizia ferroviaria, in ragione delle considerevoli quiescenze registrate negli ultimi anni e di quelle ancora più consistenti che si avranno nei prossimi 2-3 anni, con particolare attenzione alla necessità di reintegrare gli organici dei due commissariati di Montevarchi e Sansepolcro, oggi gravemente deficitari, per il cui risultato il sindacato, oltre a sollecitare i vertici locali e centrali dell’amministrazione della pubblica sicurezza, non mancherà di chiedere il necessario sostegno anche ai sindaci delle due cittadine coinvolte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinnovati i vertici del Coisp, confermato Chiuppi segretario. Le priorità: "Stradale, polfer, Montevarchi e Sansepolcro"

ArezzoNotizie è in caricamento