rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Civitella in Val di Chiana

A Civitella gli studenti adottano l’Albero di Falcone

In questo modo anche Civitella farà parte del “grande bosco diffuso” formato dalle piante messe a dimora in tutta Italia e visibile su un’apposita piattaforma web

Si chiama “Un albero per il futuro” il progetto promosso dai carabinieri forestali e dal ministero per la transizione ecologica, rivolto agli studenti delle scuole elementari e medie, che mira a coltivare nelle giovani generazioni la cultura della legalità e della tutela ambientale. Un'iniziativa che ogni anno si rinnova in varie località italiane e che prevede la donazione di arbusti da mettere a dimora all'interno dei giardini scolastici.

A Civitella in Val di Chiana, mercoledì 6 aprile presso la primaria Arcobaleno di Tegoleto e le medie di Badia al Pino, il sindaco Andrea Tavarnesi, l’assessore Serena Nardi, la preside Iasmina Santini e rappresentanti del comando carabinieri forestali parteciperanno all'evento insieme agli studenti ai quali verrà dato in affidamento l’Albero di Falcone, il ficus magnolia che si erge davanti alla casa del magistrato palermitano ucciso nella strage di Capaci. Oggi, questa pianta è diventata il simbolo della lotta per la legalità. I carabinieri del centro nazionale per la biodiversità forestale di Pieve Santo Stefano hanno prelevato delle porzioni di ramo da questo albero riuscendo a riprodurne delle copie geneticamente identiche all'originale. In questo modo anche Civitella farà parte del “grande bosco diffuso” formato dalle piante messe a dimora in tutta Italia e visibile su un’apposita piattaforma web.

220405-CIVI-LocandinaAlbero-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Civitella gli studenti adottano l’Albero di Falcone

ArezzoNotizie è in caricamento