rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità Civitella in Val di Chiana

Civitella, attivato un punto di raccolta comunale per l’emergenza ucraina

Generi alimentari di prima necessità e vestiario per i rifugiati. Il sindaco Tavarnesi: "La nostra comunità pronta al sostegno"

Si è già messa in moto a Civitella la rete della solidarietà a sostegno dell’emergenza ucraina. Il Comune dha aperto un punto di raccolta comunale per gli aiuti all’Ucraina, presso la sede della Misericordia di Monte San Savino e Civitella a Badia al Pino (ex scuola elementare).

“Vista la situazione venutasi a creare con la guerra in Ucraina – spiega il sindaco di Civitella, Andrea Tavarnesi – come amministrazione, abbiamo ritenuto doveroso attivare un punto di raccolta comunale al fine di portare a quelle popolazioni martoriate un aiuto concreto attraverso la raccolta di beni di prima necessità. La nostra comunità è già pronta a dare il proprio sostegno. Lo faremo tutti insieme, nella consapevolezza che trattasi di un piccolo aiuto che cerca di dar risposta ai primari bisogni di un popolo costretto a lasciare le proprie case per mettersi in salvo dalla guerra. Un grazie sentito è rivolto a tutti coloro che vorranno rispondere a questo appello di solidarietà e alla Misericordia e gruppo donatori sangue Fratres di Monte San Savino e Civitella che si sono resi disponibili a curarne la logistica”.

Per l’emergenza rifugiati Ucraina, si raccolgono generi alimentari di prima necessità e vestiario. In particolare: sacchi a pelo, asciugamani e coperte (lavati ed imbustati); alimenti non deperibili (snack energetici, pasta, riso, salumi); detersivi e prodotti per l’igiene personale e per i neonati; prodotti per l’infanzia (latte, pannolini, omogeneizzati).

Il punto di raccolta comunale è allestito dunque presso la sede della Misericordia di Monte San Savino e Civitella a Badia al Pino (ex scuola elementare). Sarà aperto nei giorni di martedì e venerdì dalle ore 16 alle 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitella, attivato un punto di raccolta comunale per l’emergenza ucraina

ArezzoNotizie è in caricamento