Attualità

Civitella, Menchetti sul bilancio di previsione 2018: "Nessun aumento di tasse ai cittadini"

“È un bilancio a costo zero perché nel 2018 non ci sarà nessun aumento di, tariffe, tributi e canoni a carico dei cittadini di Civitella. Siamo di fronte ad un bilancio dal quale emerge un progetto preciso di comunità che punta all’ equità del...

ginetta_Menchetti

"È un bilancio a costo zero perché nel 2018 non ci sarà nessun aumento di, tariffe, tributi e canoni a carico dei cittadini di Civitella. Siamo di fronte ad un bilancio dal quale emerge un progetto preciso di comunità che punta all' equità del prelievo, ad interventi sullo stato sociale per tutelare le famiglie in difficoltà a causa della crisi economica, al mantenimento della qualità dei servizi sociali, educativi, e alla realizzazione di investimenti a servizio del territorio e per contribuire alla ripresa economica. Accanto a ciò prosegue la razionalizzazione della spesa in un ottica di efficientamento.

Al centro dell'azione amministrativa continuano ad esserci le persone: "In bilancio è previsto un consistente importo di spesa per circa 2,8 mln su scuola, welfare e sociale.

Ci sarà una riduzione per la Tari, e oltre alla conferma degli gli sgravi Tari già previsti, verrà introdotto un nuovo sgravio sul compostaggio domestico. Il PEF per il 2018 prevede un'importante riduzione di circa 130.000 euro. Senza nessun aumento anche tutte le altre tariffe, come mense, asili nido, cimiteri, trasporto scolastico e sociale, assistenza domiciliare, rette per RSA e centro Diurno,Centro di socializzazione ,conferma delle riduzioni in virtu' dell'Isee. Invariate tutte le aliquote Imu, con il mantenimento delle agevolazioni già presenti.

Continua la riduzione dell'indebitamento dell'Ente che si sta azzerando, per il 2018 siamo al 2% con una quota di interessi passivi di appena 22.000 euro.

Il costo del personale rimane in linea con anno precedente e rappresenta circa il 23% della spesa corrente.

Negli ultimi due/tre anni vi è stata un inversione nella voce trasferimento dallo Stato passando da tagli continui e indiscriminati ad un effettivo riconoscimento a favore dei comuni piu' virtuosi come appunto Civitella.

Il fondo di solidarietà si assesta a circa 570.000 euro. I proventi da erogazione servizi sono in linea con gli anni precedenti ad accezione del centro di socializzazione per una riduzione di iscritti.

Il fondo crediti di dubbia esigibilità si assesta a circa 345.000 euro .

"Approviamo il bilancio ad inizio anno solare, obiettivo al quale teniamo particolarmente perché mette in condizione l'amministrazione di avere certezze circa gli investimenti, le spese correnti e mette nelle condizioni gli uffici di cominciare a lavorare da subito alla programmazione dei servizi e degli investimenti. Inoltre il cambio di meccanismo del patto di stabilità dal 2016 ha migliorato e migliorerà ulteriormente il quadro anche per Civitella liberando spazi finanziari che ci consentiranno di avere importanti risorse che concentreremo particolarmente su nuovi investimenti ". Infatti al momento questo bilancio previsionale prevede circa 420.000 euro di investimenti prevalentemente inseriti su infrastrutture e RSA ma possiamo contare di circa 1mln di ulteriori spazi finanziari che saranno destinati in virtu' dell'ammontare dell'avanzo di amministrazione che approveremo con il consuntivo.

Il bilancio è stato approvato all'unanimità dei presenti, per questo ringrazio il governo dei cittadini che ha dimostrato serietà di un'opposizione costruttiva e riconoscimento del lavoro svolto da questa amministrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitella, Menchetti sul bilancio di previsione 2018: "Nessun aumento di tasse ai cittadini"

ArezzoNotizie è in caricamento