rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Città del Natale e sicurezza: dalle forze dell'ordine ai volontari così i controlli di green pass e mascherine

In questo secondo fine settimana la manifestazione che inonda le piazze aretine e il centro storico la sicurezza resta al centro dell'attenzione

Una Città del Natale all'insegna della sicurezza. Quella contro il Covid: dal green pass per l'accesso alle attrazioni all'obbligo di mascherina nell'intero centro storico sancito da una ordinanza del sindaco Ghinelli. E per garantire il rispetto delle regole ci sono le forze dell'ordine, i privati e il mondo dell'associazionismo: tutti schierati per rendere il Natale degli aretini - e dei tanti turisti che stanno raggiungendo la città - più sereno.

"Dopo il primo weekend che inevitabilmente era un collaudo anche della macchina organizzativa, adesso proviamo a fare la quadra", commenta Flavio Sisi che coordina l'attività de La Racchetta, associazione di volontariato che si occupa delle attività di safety dell'area "Prato". 
"I numeri in campo sono importanti - afferma Sisi - . Innanzitutto ci sono le forze dell'ordine, che hanno il ruolo primario di controllo e sicurezza, il cui personale è l'unico deputato al controllo a campione del green pass all'interno le piazze della festa, ma soprattutto fuori, nel centro storico, nel serpentone di visitatori. A loro fianco ci sono le associazioni:  Misericordia e Croce Rossa per il comparto sanitario; Associazione nazionale Carabinieri, Associazione nazionale Polizia di Stato, Vab Castiglion Fiorentino e La Racchetta Arezzo per tutte le altre attività di supporto organizzativo e alla popolazione, in primis quello di "provare" a far mantenere il distanziamento sociale ove possibile e ricordare ai tanti utenti l'obbligo di indossare della mascherina nel centro storico aretino".
Un impegno davvero grande per le associazioni, tanto che Vab e Racchetta hanno ampliato la richiesta di volontari alle proprie sedi regionali.

La Racchetta alla Città del Natale

Accessi alle attrazioni e controlli

Capitolo diverso per quanto riguarda gli accessi alle attrazioni, che richiedono tutti il green pass. "Come normativa prevede, è demandato ad importanti aziende di sicurezza del territorio come la Ombra Investigazioni". E' il personale addetto alla sicurezza, telefonino alla mano, a verificare che chi visita la casa di Babbo Natale o il Planetario e fa un salto al villaggio Lego abbia la certificazione verde.

Il piano di sicurezza del Comune

Il Comune di Arezzo e la Fondazione Intour illustrando il piano di sicurezza spiegano: "Il piano prevede 2 figure addette al controllo accessi (steward), 2 figure collegate al servizio sanitario con camper mobile e 6 addetti alle attività di safety. A queste vanno aggiunte la ditte che svolgono opera di vigilanza diurna e notturna dell'area quando questa è chiusa per un numero complessivo di ulteriori 3 addetti. Il piano di sicurezza così sintetizzato è stato sottoposto al vaglio delle autorità provinciali di pubblica sicurezza. L'investimento totale è intorno ai 38mila euro".

Macchina organizzativa sul banco di prova

"L'onore e l'onere di fare da coordinatore "in pectore" mi rende orgoglioso anche perché i giorni sono molti e il numero di volontari quotidianamente impegnati supera abbondantemente le 20 unità", spiega Sisi.

Di fatto il primo weekend non è stato semplice per la macchina organizzativa, complice anche il grande numero di persone che hanno inondato il centro storico in modo quasi inaspettato. Le attese, infatti, erano quelle di una partenza più in sordina per poi vedere una crescita avvicinandosi al Natale. Questo fine settimana si è presentato come un nuovo banco di prova. "I prossimi saranno ancora più impegnativi, alcuni meccanismi vanno oleati bene e resi più fluidi ma possiamo e dobbiamo riuscirci perché una viva collaborazione tra tutti i soggetti in campo è fondamentale per la buona riuscita della manifestazione. Un richiamo alle regole e ai ruoli istituzionali di ogni forza in campo, così come l'auspicio che gli aretini apprezzino e comprendano l'impegno del volontariato aretino e toscano". Conclude Sisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città del Natale e sicurezza: dalle forze dell'ordine ai volontari così i controlli di green pass e mascherine

ArezzoNotizie è in caricamento