menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La pioggia non ferma la Città del Natale: "Visitatori in crescita del 10 per cento rispetto allo scorso anno"

Con i primi raggi di sole del pomeriggio, tantissimi visitatori si sono riversati nel centro storico per goderesi il Villaggio Tirolese e le attrazioni del Prato

La pioggia di questa mattina non ha fermato la corsa al Natale. E nemmeno i turisti pronti a scoprire la Città del Natale e il Villaggio Tirolese. Un sospiro di sollievo per gli operatori è stato tirato nel pomeriggio, quando il sole è tornato a splendere e le temperature si sono dimostrate miti.

Il maltempo ha rischiato di rovinare il rush finale. Ma non ci è riuscito:  alle 16 i parcheggi cittadini erano già pieni di auto, e le bancarelle pronte per accogliere gli avventori. Eppure ieri, spiega l'assessore Marcello Comanducci, "ci sono state anche delle disdette negli hotel, viste le previsioni infauste. Invece il pomeriggio di oggi ha risollevato le sorti del fine settimana, regalando numeri addirittura migliori di quelli dello scorso anno". 

"In effetti questa mattina la partenza è stata in salita - spiega Gianluca Rosai di Confcommercio - ma non appena ha smesso di piovere c'è stato l'assalto. Nel pomeriggio i visitatori sono stati tantissimi, e non si tratta di un'impressione. I riscontri che abbiamo avuto tra le bancarelle ci parlano un aumento che va dall'8 al 15 per cento rispetto allo scorso anno. Le attrazioni di piazza Grande e Fortezza, ovvero Casa di Babbo Natale e Villaggio Lego, hanno visto aumentare gli ingressi del 10 per cento rispetto all'ultimo fine settimana prima di Natale dello scorso anno. Siamo quindi contenti".

Gli organizzatori hanno dovuto far fronte anche ai disagi che il maltempo di questi due giorni ha porto con sé, come ad esempio la mancanza di corrente elettrica che si è verificata questa mattina al villaggio Lego. I cavi erano bagnati, ma non appena la pioggia è cessata, il servizio elettrico è stato ripristinato e in pochi minuti i villaggio si è riempito di appassionati di tutte le età.

"Adesso guardiamo alle previsioni per il Natale - dice Rosai - che sono molto positive. Ad esempio nella baita di piazza Grande le prenotazioni sono fioccate". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento