Città del Natale, ancora pienone. Comanducci: "E' il regalo più bello"

Un ponte dell'Immacolata così, Arezzo non lo aveva mai vissuto. Un flusso continuo di turisti e di aretini si è riversato nel centro storico. Ieri addirittura dalle prime ore del mattino. Oggi il ritmo è apparso più tranquillo, ma l'ordine resta quello dei grandi numeri. 

"Questo fine settimana è stato quello che in assoluto ha visto il maggior numero di afflussi". La gioia dell'assessore al turismo Marcello Comanducci è palpabile. Un ponte dell'Immacolata così, Arezzo non lo aveva mai vissuto. Un flusso continuo di turisti e di aretini si è riversato nel centro storico. Ieri addirittura dalle prime ore del mattino. Oggi il ritmo è apparso più tranquillo, ma l'ordine resta quello dei grandi numeri. 

"I numeri ci dicono che, anche se di poco ci sono state più persone che nello scorso week end - afferma Comanducci - . Ma la cosa che ci rende più orgogliosi è che dal 17 di novembre quando la Città di Natale ha preso il via, è stata una conferma continua, senza cali. E poi i feedback avuti ci lusingano: dai turisti sono arrivati sono commenti positivi e questo ci ha stupiti".

Le preoccupazioni quest'anno erano due: i tempi stretti e il proliferare di iniziative in Toscana che ricalcano i passi compiuti da Arezzo. Da Cortona a Montecatini, da Empoli a Chianciano e Montepulciano. "Il dubbio era che i turisti si sarebbero divisi nelle varie città, invece, pare che abbiano scelto noi. E ne siamo lusingati". 

Nel frattempo il sindaco Ghinelli ha pubblicamente lanciato un plauso all'organizzazione, con un post sul proprio profilo Facebook:

E' bello vedere il nostro prezioso centro storico così affollato di turisti. Un vero successo per la Città del Natale, iniziativa vincente e capace di veicolare in maniera straordinaria l’immagine della città. Il turismo insieme alla valorizzazione del nostro immenso patrimonio culturale sono una risorsa primaria e al loro sviluppo l’Amministrazione si sta dedicando con energia ed entusiasmo fin dal primo giorno. La Città del Natale: un ottimo lavoro della #FondazioneInTour e del suo Presidente Marcello Comanducci #arezzo#arezzocittadelnatale.

La città pedonalizzata è stata una scommessa che si è rivelata vincente. Il parcheggio Baldaccio ha registrato, forse per la prima volta nella sua storia, il tutto esaurito. E ancora code si sono registrate in A1 

Adesso, vinta la battaglia, non resta che vincere la guerra. La scommessa, quella vera, si giocherà dal 26 dicembre al 6 gennaio:
"In quelle settimane - conclude Comanducci - il Mercato Tirolese, la casa di Babbo Natale e il villaggio Lego chiuderanno i battenti. Tutto si giocherà al Prato e con la festa di Capodanno".

Intanto gli aretini si godono l'atmosfera natalizia. Senza farsi troppi problemi per il traffico e mostrando il loro volto migliore: quello pronto ad accogliere e ad ospitare con un sorriso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto sotto la doccia

  • Da Arezzo al Grande Fratello: Jacopo Poponcini nella casa più spiata d’Italia

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Fa il pieno ma non riesce a pagare con la carta. Dice al benzinaio: "Stai sereno", poi scappa

  • Resta chiuso l'America Graffiti. Lavoratori in ansia

  • Si sposano e il marito si ammala: lei sperpera e poi lo lascia. Denunciata

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento