rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità Poppi

Cisl Fnp Arezzo, a Camaldoli il consiglio generale con il segretario nazionale Didonè

Presenti anche i vertici regionali e provinciali del sindacato. Priorità: promuovere la conoscenza dei servizi sanitari con i cittadini più anziani

Nella suggestiva cornice del Monastero di Camaldoli, venerdì 12 aprile alle 09:30, appuntamento con il consiglio cenerale della Fnp CISL Arezzo, con la partecipazione del Segretario Generale nazionale FNP Cisl, Emilio Didonè, del Segretario Generale Fnp CISL Toscana, Stefano Nuti, oltre che della Segretaria Generale Ust CISL Arezzo Silvia Russo.

Il Consiglio sarà impostato come un seminario dal titolo “Il futuro della nostra salute passa per il territorio”, per fare luce su varie tematiche relative alla salute. Il dibattito prevederà il coinvolgimento dei responsabili del distretto Asl del Casentino, la partecipazione della Direttrice della Zona distretto Casentino, Marzia Sandroni, quello di alcuni professionisti dell’ambito sanitario e delle istituzioni amministrative casentinesi, tra questi porteranno il proprio contributo anche Carlo Toni, sindaco del Comune di Poppi e Filippo Vagnoli, sindaco del Comune di Bibbiena e presidente del Distretto Sanitario Casentino.

Con questa iniziativa si conclude il giro di confronti e condivisione tra i Distretti Asl della provincia di Arezzo e la Fnp. Gli incontri degli scorsi mesi, che hanno coinvolto le vallate aretine, sono stati pensati con una logica formativa verso operatori ed operatrici Fnp e hanno avuto inoltre l’obiettivo di far conoscere i servizi rivolti al cittadino e in particolare ai pensionati interessati ad approfondire il complesso sistema socio sanitario.

“Siamo soddisfatti di aver organizzato questo tipo di incontri - afferma Fabrizio Fabbroni, Segretario FNP Cisl Arezzo - per essere sempre parte attiva e pulsante della società e creare occasioni di conoscenza per i più anziani. Il sindacato vuole rappresentare inoltre un ulteriore supporto all’utilizzo della piattaforma socio sanitaria sottoscritta da Anci Cgil, Cisl e Uil che spesso risulta poco utilizzata. Poco meno di un terzo dei sindaci del territorio infatti ha promosso occasioni di confronto per spiegarne il funzionamento. Così abbiamo scelto di portare direttamente i professionisti Asl nei territori e far comprendere come usufruire al meglio di ogni servizio, che non risulta uguale per tutti i Distretti. Crediamo che se uniamo i nostri bisogni con le disponibilità fornite dal sistema socio sanitario pubblico”.

In definitiva, queste iniziative rappresentano un importante passo avanti nell'ottica di promuovere la salute e il benessere della popolazione anziana, creando al contempo un legame più stretto tra le istituzioni, i professionisti sanitari e la comunità locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cisl Fnp Arezzo, a Camaldoli il consiglio generale con il segretario nazionale Didonè

ArezzoNotizie è in caricamento