Commemorazione dei Santi e Defunti: il sindaco Agnelli raccomanda di recarsi al cimitero in modo scaglionato

Il suggerimento è, quindi, quello di andare a far visita al proprio caro defunto in questi giorni o quelli successivi all’1 e al 2 novembre per evitare la calca della festività

“Una nuova e per certi versi anche antipatica raccomandazione da fare in occasione del fine settimana in cui si ricordano tutti i nostri cari defunti: non andiamo nei cimiteri solo nel giorno della festa a loro dedicata ma facciamolo in modo scaglionato per i motivi che tutti oramai sappiamo".

Il sindaco Mario Agnelli, alla vigilia commemorazione dei santi e dei defunti, raccomanda i propri concittadini ma non solo di andare a far “visita” al proprio caro defunto anche nei giorni precedenti o successivi al primo e due novembre. Tutto questo per evitare che nelle giornate da “bollino rosso”, appunto, il prossimo fine settimana, i cimiteri siano presi d’assalto con il conseguente rischio di contagi da Coronavirus. Il suggerimento è, quindi, quello di andare a far visita al proprio caro defunto in questi giorni o quelli successivi all’1 e al 2 novembre per evitare la calca della festività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento