rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Attualità

Il Cile e il racconto di un passato burrascoso nel nuovo singolo "Ero troppo fatto"

Ero troppo fatto è dedicata a un amico che ha deciso di andarsene troppo presto ed è un viaggio nella mente di Lorenzo

Dopo l'ottimo riscontro di Ma che musica c'è, brano che ha sancito il suo ritorno da indipendente e che è stato inserito nelle playlist editoriali New Music Friday e Rap Italiano, Il Cile sceglie come nuovo singolo Ero troppo fatto, una pagina autobiografica di fragilità e umanità, il racconto sincero di una delle penne più profonde e ricercate della musica italiana.

Il cantautore ha di recente raccontato sui propri social di essere dall'età di 15 anni dipendente dall'alcool e che, a causa di una complicazione legata a ciò, dovrà evitare rigorosamente di bere per non rischiare la vita. Per questo motivo vuole, anche attraverso la canzone che sta per essere pubblicata, lanciare un messaggio alle istituzioni affinché possa esserci un'educazione alle sostanze attraverso la scuola, soluzione che consentirebbe di alleggerire molte situazioni.

Ero troppo fatto è dedicata a un amico che ha deciso di andarsene troppo presto ed è un viaggio nella mente di Lorenzo che si interroga su come avrebbe potuto cambiare le proprie sorti e quelle delle persone che amava, arrivando alla consapevolezza che l'annebbiamento che ha scelto per anestetizzarsi lo ha sempre reso indolente e immobile.

In una giornata di aprile, stesso mese in cui l’amico se ne è andato, affiorano ricordi di momenti passati insieme, con la primavera che esplode nella frenesia cittadina di colori ed ormoni. Il brano si conclude con una carrellata di immagini cinematografiche, della vita che scorre tra alti e bassi, dilatata dal tempo che non tornerà più e da amori sprecati che ci lasciano a terra senza forze ma che ci salvano dal torpore esistenziale.

Il brano, fuori per Teide Dischi e con la distribuzione di ADA Music Italy, anticipa il prossimo prossimo progetto discografico de Il Cile, la cui uscita è prevista per la fine dell'anno e che vede alla produzione Andrea "BOOM.BO" Palumbo. Da questa collaborazione l'artista toscano ha ritrovato la forza e la liberazione espressiva che col tempo aveva un po' messo da parte.

Il Cile è un cantautore con all'attivo tre dischi (Siamo morti a vent'anni, In Cile Veritas e La fate facile), accolti con entusiasmo da pubblico e critica, e autore tra gli altri per i Negrita, Loredana Bertè. Vanta collaborazioni di successo, tra cui quelle con i Club Dogo in Tutto ciò che ho e con J-Ax in Maria Salvador e Fiesta, e la vittoria del premio Sergio Bardotti come miglior testo del Festival di Sanremo 2013, dove aveva partecipato tra le Nuove Proposte con Le parole non servono più.cile-2cile-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cile e il racconto di un passato burrascoso nel nuovo singolo "Ero troppo fatto"

ArezzoNotizie è in caricamento