rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità Stia

Ciclostaffetta dell’Arno. Fiab in sella per valutare il tracciato Stia-Arezzo: la partenza

La “ricognizione” è partita su due fronti: dall’area pisana e dall’area casentinese. Il via da Stia, proprio dove il tracciato si origina

È positivo il primo voto assegnato alla ciclopista dell’Arno dai membri dell'associazione Fiab Toscana e Arezzo impegnati da oggi in un monitoraggio utile alla valutazione dello stato di salute del tracciato. La pagella definitiva sarà completata solo al termine della tre giorni di pedalate in programma domenica 26 giugno a Firenze con l’incontro con i rappresentanti di Regione, Comune di Firenze e Città Metropolitana. La ricognizione è stata effettuata contemporaneamente su due fronti: dall’area pisana e dall’area casentinese. I cicloamatori e soci Fiab questa mattina hanno seguito il tracciato casentinese raggiungendo Stia con un bus è un carrello porta bici per poi imboccare la ciclovia e tornare ad Arezzo.

“Pedalando percorreremo tutta la ciclopista – aggiunge il presidente di Fiab Arezzo Enrico Valentini – per valutare nel dettaglio la situazione sia di attuazione dei tratti mancanti che di manutenzione dei tratti esistenti. In Casentino è stato fatto un buon lavoro e fino a Rassina le condizioni del tracciato sono più che accettabili. Purtroppo il giudizio non è altrettanto positivo per il resto della pista. Il voto negativo vuole essere una incitazione a continuare, migliorare, completare tassello dopo tassello un’arteria attesa che può portare una boccata di ossigeno anche all’economia. La ciclopista dell’Arno oltre a dare una risposta concreta a chi si sposta in bici per ragioni di studio e di lavoro, infatti, rappresenta un’ottima attrazione per il cicloturismo”.

La giornata è proseguita con l’incontro dei ciclisti provenienti dal Casentino con i ciclisti in arrivo dal Senese dopo aver verificato lo stato di salute del Sentiero della Bonifica e si concluderà alle 17.00 con l’incontro ad Arezzo, di Fiaba Arezzo con i rappresentanti della Provincia, del comune capoluogo e dei comuni limitrofi. Domani di nuovo in sella per un progressivo avvicinamento a Firenze, che il 26 ospiterà il vertice dedicato alla ciclovia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclostaffetta dell’Arno. Fiab in sella per valutare il tracciato Stia-Arezzo: la partenza

ArezzoNotizie è in caricamento