Ciber-bullismo, a Castiglion Fiorentino serie di incontri con gli studenti

“INTERconNETtiamoci”, pericoli nell’uso della rete, prevenzione dei reati informatici, ciber-bullismo. Di questo si è parlato oggi a Castiglion Fiorentino grazie all’iniziativa organizzata dal Lions Club Cortona Valdichiana Host e dal Lions Club...

tastiera-ipad1

“INTERconNETtiamoci”, pericoli nell’uso della rete, prevenzione dei reati informatici, ciber-bullismo. Di questo si è parlato oggi a Castiglion Fiorentino grazie all’iniziativa organizzata dal Lions Club Cortona Valdichiana Host e dal Lions Club Lucignano e Val d’Esse in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e con il patrocinio del comune di Castiglion Fiorentino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
4 gli appuntamenti previsti che hanno interessato gli studenti del Liceo Scientifico “Giovanni da Castiglionese”, dell’Istituto Professionale, degli alunni della scuola secondaria di Primo Grado mentre alla sessione pomeridiana sono stati invitati sia i genitori degli alunni che i cittadini castiglionesi. Erano presenti Pietro Petruccioli, Presidente del Lions Club Cortona Valdichiana Host, il Colonnello Pietro Fontana dell’Esercito Italiano, il Capitano Francesca Lauria del Racis, il Capitano Dallari, Comandante Compagnia Carabinieri di Cortona, il Maresciallo Amodio, Comandante della stazione Carabinieri di Castiglion Fiorentino oltre al sindaco Agnelli, al vice sindaco Turchi e la consigliera Ceccherini.

“Il confine tra un comportamento che resta scherzoso e uno che è percepito come offensivo non è così netto. Il cyber bullismo inizia laddove una persona, grande o piccola che sia, si sente importunato, molestato e offeso. Il comportamento di ognuno di noi è influenzato da una molteplicità di elementi che interagiscono, in maniera positiva o negativa. Per questo motivo tutti noi, lo dico da amministratore pubblico ma anche da genitore, dobbiamo farci promotori del sentimento del rispetto verso gli uomini perché la parola molestare non potrà mai essere sinomino di divertimento” dichiara il sindaco Agnelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento