"Ciao vado a lavorare per Zuckerberg". Aretino inganna il web con un fotomontaggio

Da semplice scherzo a vero e proprio esperimento sociale. E’ il 29enne designer aretino Daniele Chianucci ad aver gabbato amici, familiari e conoscenti, con un semplice post su Facebook. “Vi abbraccio tutti – aveva scritto sulla sua bacheca – e...

scherzo_facebook1

Da semplice scherzo a vero e proprio esperimento sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
E’ il 29enne designer aretino Daniele Chianucci ad aver gabbato amici, familiari e conoscenti, con un semplice post su Facebook.

“Vi abbraccio tutti – aveva scritto sulla sua bacheca – e vi prometto che tornerò presto ad Arezzo”. E a corredo della didascalia ecco una bella foto insieme a Mark Zuckerberg.

Così ha fatto credere a tutti di essersi trasferito a Palo Alto in California dopo essere stato assoldato tra le fila del signor Facebook. scherzo_facebook“Con l’aiuto di un paio di amici complici e con una serie di fotomontaggi, finti articoli di giornale e post molto mirati – spiega Daniele - sono riuscito in poco tempo a darla a bere sul web a centinaia di coetanei e amici ristretti (compresi famigliari). E’ nato tutto per scherzo ma si è subito rivelato un grande esperimento sociale. Mi sono arrivate decine e decine di messaggi di congratulazioni e di affetto in pochi giorni. Tramite i social network oggi possiamo filtrare e manipolare la realtà a nostro piacimento e crearci una nostra immagine di come vorremmo essere agli occhi degli altri”.scherzo_facebook2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento