L’estate del Cinema Eden e l’autunno che verrà

Il Cinema Eden torna al chiuso, da giovedì 10 settembre, e Officine della Cultura mette in archivio un'estate di eventi all'Arena Eden col segno positivo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

L’estate è agli sgoccioli, le giornate sono sempre più corte e Officine della Cultura chiude l’Arena Eden per riportare il proiettore cinematografico in sala per l’inizio della stagione cinematografica autunnale. A conti fatti, nonostante la complessa gestione degli ingressi dovuta all’emergenza sanitaria e la difficile quanto inusuale programmazione cinematografica, dovuta anche al fermo delle riprese nella stagione di solito più propizia e alla conseguente distribuzione anomala delle nuove uscite, l’estate di eventi all’aperto dell’Arena Eden si chiude in positivo, sia per i film sia per gli eventi dal vivo. "Il merito risiede principalmente nel nostro pubblico che ha continuato a seguirci con affetto nonostante le tante difficoltà del periodo e che ringraziamo di cuore". Parole di Michele Squillace, curatore degli spazi e della programmazione dell’Eden. Un merito da condividere con il tempismo e la professionalità di Officine della Cultura che ha consentito una rapida apertura dell’Arena in tutta sicurezza, con un’estate straordinariamente soleggiata, che ha permesso di non dover annullare nessuna delle 50 proiezioni, per finire con le tante collaborazioni e i molti eventi speciali, dalla presenza in città del Festival delle Musiche all’improvvisazione teatrale di Areamista, dai lazzi di Noidellescarpediverse agli incontri del Passioni Festival, dalle sonorità di Jazz on the Corner alle proiezioni in collaborazione con Sosta Palmizi, Associazione Chimera Arcobaleno e il Comitato “La via delle piagge”.

Massimo Ferri, presidente di Officine della Cultura, raccoglie la sfida della nuova stagione con ottimismo: "Pur in un’estate difficile per il cinema – difficile un po’ per tutti i soggetti che operano nella cultura, diciamolo! - siamo riusciti a portare ad Arezzo ben sei film in anteprima, oltre ai grandi successi della stagione passata e ad alcuni film che ad Arezzo non erano riusciti a fermarsi. Torniamo quindi al chiuso ma lo faremo con la consueta attenzione alle esigenze di tutti, partendo dall’attenzione alla sicurezza per finire con la ricerca della bellezza".

L’inizio della nuova stagione, da giovedì 10 settembre, porterà nelle due sale del Cinema Eden il documentario di Gianfranco Rosi, “Notturno” insieme al pluripremiato “Volevo nascondermi” di Giorgio Diritti, biografia del pittore Antonio Ligabue con Elio Germano, Oliver Ewy, Leonardo Carrozzo, Pietro Traldi e Orietta Notari. Dato il numero limitato di posti in sala l’acquisto dei biglietti online rimane fortemente consigliato come per l’estate appena conclusa.

Ulteriori informazioni sul Cinema Eden: pagina facebook www.facebook.com/cinemaedenarezzo e www.officinedellacultura.org. Biglietteria online: cinemaeden.ticka.it.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento