Chitignano, bando pubblico per la gestione estiva della "Buca del tesoro"

Il Comune di Chitignano ha emesso un bando pubblico per la concessione della gestione di una porzione dell’area denominata “Buca del tesoro”, di proprietà comunale. Ultimi giorni utili per la presentazione della domanda, il termine scade infatti...

Casentino-Serravalle

Il Comune di Chitignano ha emesso un bando pubblico per la concessione della gestione di una porzione dell’area denominata “Buca del tesoro”, di proprietà comunale. Ultimi giorni utili per la presentazione della domanda, il termine scade infatti il 24 giugno 2017.

L’oggetto della concessione è l’esercizio di bar-ristoro nell’immobile in oggetto, composto da un’area pubblica con chiosco annesso la cui destinazione è quella di bar-ristoro o altro esercizio similare per la somministrazione di bevande e cibi, servizio igienico, adeguati alle normative vigenti in materia di sicurezza ed igiene. La concessione a gestire l’area in oggetto avrà la durata di tre mesi, presumibilmente a partire dal mese di luglio, periodo nel quale l’impianto dovrà essere aperto al pubblico e comunque interamente funzionante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Tecnico Comunale, tel. 0575/596713. Gli elaborati tecnici e amministrativi e la modulistica sono disponibili sempre presso gli uffici del Comune di Chitignano in piazza Arrigucci, e visionabili dal lunedì al sabato dalle ore 9,30 alle ore 12,30.

Il bando di concessione è pubblicato all’Albo Pretorio on line del Comune di Chitignano (www.comune.chitignano.arezzo.it) e sul sito dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino (www.casentino.toscana.it). Possono partecipare alla gara soggetti che abbiano l’espletato attività di lavoro e servizi nel campo della ristorazione per almeno un triennio e che siano in possesso dei requisiti di onorabilità e professionalità, oppure Associazioni purché nello Statuto emerga l’oggetto dell’espletamento di attività di lavoro e servizi nel campo della ristorazione, che siano in possesso di tutti i requisiti richiesti e che abbiano espletato tale attività per almeno un triennio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento