Attualità

Ciannelli nuovo comandante dei vigili del fuoco aretini: dalla Concordia a Rigopiano, ha partecipato alle missioni più importanti

Originario dell'Isola di Ischia, laureato in ingegneria civile sezione edile presso l’Università Federico II di Napoli, ha 52 anni e succede a Paolo Qualizza. Nel 2015 è stato attivo in Nepal e nel 2016 in Ecuador, a seguito di gravi eventi sismici

Nicola Ciannelli è stato da poco nominato nuovo comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Arezzo, come succcessore di Paolo Qualizza che, nominato dirigente superiore, ha assunto l’incarico di comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Livorno.

Qualizza a Livorno, Ciannelli nuovo comandante dei vigili del fuoco di Arezzo

Chi è il nuovo comandante

Il nuovo comandante ha 52 anni ed è originario dell’Isola d’Ischia, è laureato in ingegneria civile sezione edile presso l’Università Federico II di Napoli. E’ entrato nei ruoli tecnici del Corpo Nazionale nel 1993 ed ha prestato il proprio servizio prima al Comando di Pisa, poi al Comando di Livorno e infine al Comando di Firenze ove ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’ufficio di staff del comandante e di vicecomandante.

Nel corso della sua carriera, oltre a svolgere incarichi di rilievo nell’organizzazione dei comandi di appartenenza anche di coordinamento e gestione di interventi complessi in ambito provinciale,  ha partecipato a numerose missioni di soccorso sul territorio nazionale  connesse ad eventi calamitosi come le alluvioni della Versilia nel 1996, di Carrara nel 2014, gli eventi sismici in Umbria-Marche nel 1997, in Molise nel 2002, in Abruzzo nel 2009, in Emilia nel 2013, ad Amatrice e Centro Italia nel 2016 e il naufragio della Costa Concordia presso l’Isola del Giglio nel 2012.  Nel gennaio 2017 ha diretto le operazioni di ricerca e soccorso del modulo USAR Toscana intervenuto presso l’hotel Rigopiano nel Comune di Farindola in Abruzzo. Nello stesso anno ha partecipato, sia in qualità team leader del modulo USAR Toscana che come esperto di valutazioni strutturali del Corpo Nazionale VVF, alla missione presso l’Isola d’Ischia in occasione dell’evento sismico dell'agosto 2017.

Ha partecipato a missioni di soccorso internazionali quale componente del nucleo di ricognizione esperta per la caratterizzazione strategica del soccorso alla popolazione e di prima valutazione strutturale, in occasione degli eventi sismici del Nepal nel 2015 e dell’Ecuador nel 2016.

Come analista di rischio è stato componente di diversi gruppi di lavoro incaricati di analizzare rapporti di sicurezza di attività a rischio di incidente rilevante delle aree ad alta concentrazione industriale di Piombino e Livorno. E’ inoltre stato componente di gruppi di lavoro incaricati di redigere schemi di riferimenti tecnici di prevenzione incendi tra cui la regola tecnica per gli impianti di distribuzione stradale di idrogeno gassoso, le guide tecniche ed atti di indirizzo per la redazione dei progetti di prevenzione incendi relativi a impianti di alimentazione e distribuzione stradale di Gas Naturale Liquefatto (GNL) nonché la guida tecnica di prevenzione incendi per l’analisi dei progetti di impianti di stoccaggio di GNL di capacità superiore a 50 tonnellate.

Intensa è stata la collaborazione dell’ingegner Ciannelli con l’Università di Pisa sui temi della sicurezza antincendio che lo ha portato ad essere coautore di pubblicazioni internazionali sul tema della sicurezza connessa all’impiego di gas (idrogeno e GNL) e docente a corsi universitari e a master di II livello presso la facoltà di ingegneria.

Nominato primo Dirigente nel novembre del 2018, ha assunto oggi l’incarico di comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Arezzo .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciannelli nuovo comandante dei vigili del fuoco aretini: dalla Concordia a Rigopiano, ha partecipato alle missioni più importanti

ArezzoNotizie è in caricamento